L’ETF bitcoin basato su futures negli Stati Uniti sale nel primo giorno di negoziazione, bitcoin si avvicina al record

L’ETF bitcoin basato su futures negli Stati Uniti sale nel primo giorno di negoziazione, bitcoin si avvicina al record

Il primo exchange-traded fund statunitense basato su bitcoin futures ha iniziato a negoziare martedì, inviando bitcoin al massimo da sei mesi e appena più in basso dal suo picco storico, poiché i trader scommettono che l’ETF potrebbe aumentare i flussi di investimento in criptovalute.

 

L’ETF ProShares Bitcoin Strategy ha chiuso in rialzo del 2,59% a 41,94 dollari nel suo primo giorno di negoziazione, con circa 1 miliardo di dollari di azioni scambiate sull’intercontinental Exchange Inc (ICE.N) scambio NYSE Arca sotto il ticker BITO.

 

Il via libera dell’ETF da parte della Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti è stato visto come uno spartiacque per le criptovalute e ha contribuito a spingere il prezzo del bitcoin fino a $ 64.367,14, il livello più alto da metà aprile e vicino al suo record di $ 64.895,22.

 

Bitcoin, la più grande criptovaluta del mondo, è notoriamente volatile ed è aumentato di circa il 45% questo mese nella speranza che l’avvento degli ETF bitcoin statunitensi – molti dei quali sono in lavorazione – spronerà miliardi di dollari gestiti da fondi pensione e altri grandi investitori confluire nel settore.

 

Martedì, ci sono stati pochissimi scambi di blocco in BITO, il che suggerisce che gli investitori più piccoli e le società di trading ad alta frequenza hanno dominato il trading, ha affermato Dave Nadig, chief investment officer e direttore della ricerca presso ETF Trends.

 

“Penso che ciò che abbiamo visto oggi sia stato il commercio al dettaglio, l’algo trading HFT che cercava di trovare l’arbitraggio e un sacco di istituzioni sedute in disparte e a guardare”, ha detto.

 

Prodotti simili sarebbero stati lanciati sul mercato, con Nasdaq Inc (NDAQ.O) che venerdì ha approvato la quotazione dell’ETF Valkyrie Bitcoin Strategy, mentre Grayscale, il più grande gestore di valuta digitale al mondo, ha dichiarato che prevede di convertire il suo Grayscale Bitcoin Trust ( GBTC.PK) in un ETF bitcoin spot.

 

Gli ETF cripto sono stati lanciati quest’anno in Canada e in Europa in mezzo al crescente interesse per le risorse digitali. VanEck e Valkyrie sono tra i gestori di fondi che perseguono prodotti ETF quotati negli Stati Uniti, sebbene Invesco lunedì abbia abbandonato i suoi piani per un ETF basato su futures.

 

La SEC deve ancora approvare un ETF bitcoin spot.

 

I futures Bitcoin sono stati supervisionati dalla Commodity Futures Trading Commission per quattro anni e gli ETF sono regolati dalla SEC, offrendo un certo livello di protezione degli investitori, ha dichiarato martedì il presidente della SEC, Gary Gensler.

 

“Eppure è ancora una classe di attività altamente speculativa e gli investitori dovrebbero capire che sotto c’è la stessa volatilità e speculazione”, ha detto alla CNBC.

 

I futures su Bitcoin sono aumentati del 4,85% a $ 64.640. (reuters)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *