La SEC degli Stati Uniti  pone il veto sulla negoziazione di bitcoin Valkyrie e Kryptoin

La SEC degli Stati Uniti pone il veto sulla negoziazione di bitcoin Valkyrie e Kryptoin

La Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti ha posto il veto a due proposte per offrire fondi negoziati in borsa bitcoin, infliggendo un duro colpo ai partecipanti al mercato che speravano che l’agenzia avrebbe dato il via libera alle negoziazioni dopo aver approvato i fondi bitcoin garantiti da futures in ottobre.

 

In un avviso datato mercoledì, il regolatore dei mercati ha affermato che entrambe le proposte per quotare e scambiare azioni di Valkyrie Bitcoin Fund e Kryptoin Bitcoin ETF Trust non sono state approvate perché non soddisfano i suoi standard.

 

 

“(Queste proposte) non soddisfano lo standard di essere progettate per prevenire atti e pratiche fraudolente e manipolative e per proteggere gli investitori e l’interesse pubblico”, ha affermato la SEC.

 

La SEC in ottobre ha approvato due fondi basati su bitcoin futures, il ProShares Bitcoin Strategy ETF e il Valkyrie Bitcoin Strategy ETF, che hanno fatto il loro debutto a Wall Street lo stesso mese.

 

 

Tuttavia, il regolatore deve ancora accettare una domanda per un ETF bitcoin spot. Il mese scorso, la SEC ha respinto una domanda per creare un fondo bitcoin spot da VanEck e il 17 dicembre ha ritardato una decisione su una proposta simile di Grayscale Bitcoin Trust.

 

Gli ETF sono strumenti di investimento che tengono traccia di panieri di azioni e sono diventati popolari grazie alle loro commissioni più basse. Un ETF Bitcoin, che fornisce esposizione alla valuta digitale, mira a risparmiare il fastidio di acquistare la criptovaluta da uno scambio e gestire le chiavi private.

I gruppi industriali e le borse hanno a lungo cercato di ottenere l’approvazione della SEC su questi prodotti.

 

Il presidente democratico della SEC Gary Gensler e i sostenitori degli investitori, tuttavia, sono preoccupati per quella che considerano una mancanza di supervisione e sorveglianza regolamentare che aumenta il potenziale di frode e manipolazione, hanno affermato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *