FTSE MIB A UN PASSO DAI MASSIMI DEGLI ULTIMI 13 ANNI

FTSE MIB A UN PASSO DAI MASSIMI DEGLI ULTIMI 13 ANNI

Le borse europee proseguono  al rialzo, l’indice EuroStoxx 50 allunga in rialzo vicino all’1% all’indomani del record dell’S&P500 di Wall Street. Dax di Francoforte +0,3%.

 

 

FtseMib di Milano +0,3%: l’indice delle nostre bue chip si muove a pochi punti base dai massimi degli ultimi 13 anni. Su questi livelli chiuderebbe la seconda settimana positiva di seguito.

 

 

Tra i settori, si mettono in luce Lusso +1,5%, Tech, +1,3%, Basic MAterials +1%. In coda Tlc -0,3%.

 

 

Hermes +2,2%, ha concluso i primi nove mesi con vendite per 6,6 miliardi di euro, in progresso del 54% rispetto al 2020 (+57% a cambi costanti) e del 35% a cambi costanti rispetto al 2019. Nel solo terzo trimestre i ricavi ammontano a 2,3 miliardi (+31% a cambi costanti sul 2020 e +40% rispetto al 2019). L’azienda ha spiegato che c’è stata una ripresa delle vendite in Europa, un’accelerazione in America e un andamento sostenuto in Asia.

 

 

Automotive +0,7%. Renault -1,2% ha riportato risultati del terzo trimestre e la stima di un calo di produzione di circa 500mila veicoli nel 2021 per effetto della crisi dei componenti.

 

 

Il mercato azionario ha tirato un sospiro di sollievo e sale in quanto sembra essere scongiurato il crollo di Evergrande, in rialzo del 5% a Hong Kong: secondo indiscrezioni del quotidiano finanziario Securities Times, il conglomerato finanziario ed industriale ha avviato l’iter per pagare nelle prossime ore 83,5 milioni di dollari di interessi sul bond Marzo 2022. Il periodo di grazia di un mese scade il 23 ottobre: se i creditori non riceveranno quanto spetta, sarà default. La società non parla, così come la banca incaricata di saldare i conti con le obbligazioni di Evergrande, ma il mercato sembra fidarsi di quanto scrive il Securities Times, una testata vicina alle autorità di Pechino.

 

 

Euro dollaro piatto a 1,164, dal -0,2% di ieri.

 

 

Lira Turca su nuovi minimi record contro dollaro e euro, dopo il taglio a sorpresa dei tassi da parte della banca centrale.

 

 

Tensione sui bond governativi.

 

 

Treasury Note a dieci anni sui massimi di periodo a 1,68%, dopo aver sfiorato quota 1,70% nel corso della notte.

 

 

Il Bund tedesco decennale si indebolisce a -0,07% di rendimento. Le aspettative sull’inflazione in Germania sono balzate ai massimi di 8 anni e mezzo su crescenti timori che la Bce mantenga una politica monetaria accomodante di fronte ai dati in aumento dell’inflazione.

 

 

BTP decennale a 1,02%, sul massimo da maggio.

 

I future di Wall Street sono contrastati, in lieve rialzo quello del Dow Jones , perde lo 0,3% quello del Nasdaq .

 

 

Petrolio Brent e WTI di nuovo in parità, dopo l’avvio debole.

 

 

Gas naturale in crescita del 3%, carbone cinese -14%. Si stemperano anche le tensioni inflazionistiche sui metalli industriali, ieri il rame ha perso il 5%, l’alluminio il 3%.

 

 

Il bitcoin si stabilizza a 63.000 dollari, dopo la scivolata di ieri (-5%).

 

Titoli Piazza Affari

 

 

Mediobanca +0,2%, Bper Banca +0,5%. In un report sulle banche italiane, Barclays abbassa il giudizio a EqualWeight sulle due società. Gli stessi analisti alzano il target price di Unicredit +0,7%, Intesa Sanpaolo e Banco BPM +0,9%.

 

Acea , dovrebbe ricevere a breve le offerte dei soggetti interessati a rilevare una parte delle attività nel fotovoltaico. Si tratta di un’operazione prevista dal piano industriale.

 

Leonardo -0,8%. Sono trapelate nelle ultime ore delle indiscrezioni sul piano dell’Unione Europea per una difesa comune: il progetto “EU Intervention Force” prevede un esercito di 5.000 soldati dotato di un carro armato costruito in Europa e la realizzazione di una infrastruttura elettronica per il controllo dei mari.

 

 

Stellantis . La Francia, mercato che vale il un decimo del totale in termini di volumi, ha prorogato i sussidi all’acquisto di auto elettriche.

 

 

Al di fuori del paniere principale

 

 

Iren +3,7%, Stifel alza la raccomandazione a Buy, target price 3,20 euro.

 

 

Maire Tecnimont . Nextchem ed Acciaierie d’Italia hanno annunciato ieri che studieranno insieme un piano per decarbonizzare il polo siderurgico di Taranto.

 

 

Danieli +3,2%.

 

 

Wiit +2%, nuovo record in borsa.

 

 

Brunello Cucinelli +1,2%, ha alzato ieri sera un’altra volta le previsioni sul 2021: i ricavi dovrebbero crescere del 25%. La società del lusso ha chiuso i primi nove mesi dell’anno con ricavi in crescita del 35,4% a cambi costanti rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

 

Abitare In +1,6%, ha lanciato un aumento di capitale da circa 5 milioni da collocare mediante un’operazione di accelerated bookbuilding (ABB), riservato ad investitori istituzionali esteri.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *