Titoli esteri in evidenza: Facebook azioni , utile azioni netto in crescita (+17%), Ubs azioni, in trim3 utile netto cresce del 9%

Titoli esteri in evidenza: Facebook azioni , utile azioni netto in crescita (+17%), Ubs azioni, in trim3 utile netto cresce del 9%

Azioni Facebook, utile azioni netto in crescita (+17%)

 

Nel terzo trimestre 2021 il fatturato di Facebook è aumentato del 35% a 29 miliardi di dollari, grazie soprattutto ai ricavi pubblicitari (97,5% del totale) che hanno segnato un +33% a 28,3 miliardi.

Tuttavia, i ricavi sono stati più bassi delle attese (29,6 miliardi di dollari) a causa delle nuove regole sulla privacy introdotte da Apple che hanno impattato sulle entrate pubblicitarie.

L’ Ebit e’ passato da 8 miliardi (37,4% dei ricavi) a 10,4 miliardi (35,6% del fatturato) di dollari, con un incremento del 30%.

Infine, l’ utile netto e’ salito da 7,8 miliardi (36,5% dei ricavi) a 9,2 miliardi di dollari (31,7% del fatturato), registrando una crescita del 17%.

Nei primi nove mesi del 2021 Facebook ha registrato ricavi pari a 84,3 miliardi di dollari (+45,5%), un Ebit pari a 34,2 miliardi (+71,7%) e un utile netto di 29,1 miliardi (+62,2%).

Dal lato patrimoniale, al 30 settembre 2021 l’ equity è pari a 133,4 miliardi (128,3 miliardi al 31 dicembre 2020) e la posizione finanziaria netta è positiva per 14,5 miliardi (positiva per 17,6 miliardi a fine 2020).

Facebook stima un giro d’affari compreso tra 31,5 e 34 miliardi di dollari nel quarto trimestre.

Il colosso dei social media intende fare leva sul “metaverso”, la nuova realtà digitale a cui sta lavorando. A partire dal quarto trimestre, Facebook reality Labs, la divisione che si occupa di realtà virtuale e aumentata, sarà scorporata.

Ubs, in trim3 utile netto cresce del 9%

Le azioni UBS hanno registrato un aumento dell’utile netto per il terzo trimestre pari al 9%, migliore utile trimestrale dal 2015 per il maggiore gestore patrimoniale al mondo.

L’utile netto di 2,279 miliardi di dollari riportato nel terzo trimestre supera di gran lunga gli 1,596 miliardi di dollari della mediana delle stime di 23 analisti elaborata dalla più grande delle banche svizzere.

“Lo slancio della nostra attività, l’attenzione che riserviamo allo stimolo della crescita, all’esecuzione disciplinata e all’offerta completa del nostro ecosistema ai clienti — tutto ciò ha portato a registrare un altro trimestre solido in tutte le divisioni e le regioni”, ha affermato Ralph Hamers, Ceo di gruppo, tramite nota.

Negli ultimi quattro trimestri Ubs ha registrato crescite percentuali dell’utile netto a doppia cifra, grazie a mercati molto vivaci che hanno consentito all’istituto finanziario di generare maggiori introiti grazie alla gestione del denaro dei soggetti più abbienti.

Nel periodo luglio-settembre condizioni di mercato favorevoli e maggiori prestiti e trading per la clientela più facoltosa hanno contribuito a far crescere i risultati al di sopra degli eccellenti livelli del terzo trimestre dello scorso anno.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *