Amplifon azioni: balza utile netto 9 mesi, procede esecuzione piano al 2023

Amplifon azioni: balza utile netto 9 mesi, procede esecuzione piano al 2023

Il gruppo Amplifon chiude i nove mesi con un utile netto su base ricorrente pari a 106 milioni di euro, in aumento del 40,1% rispetto ai primi nove mesi del 2019, non impattati dalla pandemia Covid-19, e del 157,9% rispetto allo stesso periodo del 2020.

 

I ricavi si attestano a 1.418,6 milioni, in crescita a cambi costanti del 17,7% rispetto ai primi nove mesi del 2019 e del 37% rispetto ai primi nove mesi del 2020, informa una nota.

 

Quanto alle stime per l’anno in corso, “la società è molto positiva per l’esercizio 2021 alla luce degli ottimi risultati conseguiti nei primi nove mesi e dell’andamento favorevole atteso per l’ultimo trimestre”, si legge nel comunicato.

 

Il gruppo segnala inoltre che il consolidamento di Bay Audio a partire dal 1° ottobre contribuirà ai ricavi consolidati attesi per l’esercizio 2021 per ulteriori circa 15 milioni di euro. Infine, Amplifon prevede di continuare a procedere a ritmo sostenuto nell’esecuzione del proprio piano strategico al 2023 grazie ad un ruolo primario nel processo di consolidamento del settore degli apparecchi acustici.

Il ceo Enrico Vita ha commentato: “siamo estremamente soddisfatti degli ottimi risultati del terzo trimestre caratterizzati da un’eccellente crescita dei ricavi, nonostante una base di confronto estremamente sfidante, e dal continuo significativo miglioramento della redditività rispetto al 2019, anno non impattato dalla pandemia. Siamo inoltre entusiasti dei progressi nelle numerose iniziative strategiche in corso ed in particolar modo delle opportunità derivanti dall’integrazione di Bay Audio in Australia e dal lancio dell’Amplifon Product Experience nel mercato chiave spagnolo. I risultati conseguiti nei primi nove mesi ci consentono di prevedere un’altra chiusura d’anno con risultati record. La Società è molto positiva per l’esercizio 2021 alla luce degli ottimi risultati conseguiti nei primi nove mesi e dell’andamento favorevole atteso per l’ultimo trimestre. Per il quarto trimestre, infatti, nonostante una base di confronto sfidante, la Società prevede un continuo andamento favorevole del mercato grazie all’efficacia delle campagne vaccinali nel mitigare ulteriori significativi impatti del Covid-19 a livello globale e all’atteso allentamento delle misure restrittive in Australia e Nuova Zelanda al raggiugnimento delle soglie di vaccinazioni. Si segnala inoltre che il consolidamento di Bay Audio a partire dal 1* ottobre 2021 contribuirà ai ricavi consolidati attesi per l’esercizio 2021 per ulteriori circa 15 milioni di euro. La Società infine prevede di continuare a crescere a ritmo sostenuto, e di tenere fede nell’esecuzione del proprio piano strategico al 2023 grazie ad un ruolo primario nel processo di consolidamento del settore, ad una customer proposition unica e ineguagliabile che permetterà ad Amplifon di crescere più rapidamente rispetto al mercato di riferimento, e al continuo a re-investimento nel business per uno sviluppo profittevole e sostenibile di lungo termine.

Le azioni Amplifon sono in calo dopo l’ uscita dei dati del terzo trimestre a 42,88 EUR (-0,90%)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *