Recordati azioni: utile netto 9 mesi a 296,4 mln (+8,1% a/a)

Recordati azioni: utile netto 9 mesi a 296,4 mln (+8,1% a/a)

Recordati ha chiuso i 9 mesi con ricavi netti consolidati per 1.156,2 mln (+5,7% a/a), un Ebitda di 447,9 milioni (+2,1% a/a), un utile netto di 296,4 milioni (+8,1%) e un utile netto rettificato pari a 313,4 milioni (-1,3%). Il Cda ha deliberato la distribuzione di un acconto di dividendo relativo all’esercizio 2021 pari a 0,53 euro per azione. Il terzo trimestre del 2021 ha confermato le tendenze già registrate nel secondo trimestre con una progressiva ripresa dei principali mercati di riferimento del Gruppo e il ritorno a condizioni operative più vicine alla normalità sebbene perdurino limitazioni all’accesso al personale medico in diversipaesi e misure di distanziamento sociale che impattano su alcune categorie di prodotti ha dichiarato Andrea Recordati, Amministratore Delegato. “La ripresa nel segmento dedicato ai farmaci specialisti e di medicina generale, unitamente al contributo del nuovo prodotto Eligard e al continuo incremento del segmento delle malattie rare, ha determinato risultati finanziari dei primi nove mesi in linea con le aspettative fissate a inizio anno, che prevedevano per il 2021 ricavi compresi tra 1.570 milioni e 1.620 milioni, EBITDA compreso tra 600 e 620 milioni e utile netto rettificato compreso tra 420 e 440 milioni. Sulla base delle attuali tendenze,prevediamo che i risultati per l’intero esercizio si attestino nella parte bassa del range, con la recente ripresa nel mercato dei prodotti legati a patologie influenzali che difficilmente compenserà completamente l’impatto negativo registrato nella prima parte dell’anno, ipotizzando che non vi siano nuove significative ondate di restrizioni da COVID-19 ha proseguito Andrea Recordati.

Le azioni Recordati sono in leggero calo a piazza affari a 52,60 euro (-0,11%)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *