Trevi azioni – A fine settembre indebitamento finanziario netto sale leggermente a 266,4 mln

Trevi azioni – A fine settembre indebitamento finanziario netto sale leggermente a 266,4 mln

L’ indebitamento netto del Gruppo Trevi al 30 settembre 2021 ammonta a 266,4 milioni (276,7 milioni includendo le attività finanziarie non correnti), in lieve aumento rispetto ai con i 265,4 milioni di fine agosto (275,4 milioni includendo le attivita’ finanziarie non correnti).

Al 30 settembre 2021 le reazioni dei creditori possono essere sintetizzate come segue:

– relativamente alla Società, non si registrano situazioni di carenza degli approvvigionamenti e delle forniture; sono stati ricevuti alcuni solleciti da fornitori a fronte di rapporti commerciali. Il valore in aggregato di tali posizioni e’ pari a circa 0,8 milioni ed essi sono stati oggetto di accordi di ricomposizione.

– relativamente al Gruppo Trevi, non si registrano situazioni di carenza degli approvvigionamenti e delle forniture; sono stati ricevuti alcuni solleciti e ingiunzioni da

fornitori a fronte di rapporti commerciali. Il valore in aggregato di tali posizioni è pari a circa 1,7 milioni di cui circa 1 milione sono stati oggetto di accordi di ricomposizione e circa 0,9 milioni sono in corso di ricomposizione.

Il 24 febbraio 2021 Trevifin ha informato il mercato dell’ avvio delle interlocuzioni

con le banche aderenti all’ Accordo di Ristrutturazione per individuare delle modifiche agli accordi in essere necessarie per fare fronte al prevedibile mancato rispetto di uno dei parametri finanziari stabiliti nell’ Accordo di Ristrutturazione in occasione dell’ approvazione del bilancio consolidato per l’ esercizio 2020.

In data 14 luglio, il Cda ha approvato la sottoscrizione dell’ accordo di moratoria e standstill con le banche finanziatrici del Gruppo.

Le azioni trevi in apertura di seduta a piazza affari sono in crescita a 1,04 (+1,96)

Ricordiamo che le azioni hanno perso circa il 5% settimana scorsa.

Nel mese di novembre dovrebbe arrivare l’accordo definitivo con le banche sulla negoziazione del debito, con le relative modalità di restituzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *