Risanamento azioni: perdita al 30/09  consolidata netta a 17,5 mln

Risanamento azioni: perdita al 30/09 consolidata netta a 17,5 mln

Risanamento perdita consolidata netta di 17,5 milioni di euro, rispetto alla perdita consolidata

netta di 20,3 milioni di euro al 30 settembre 2020

• Posizione finanziaria consolidata netta negativa pari a 499 milioni di euro

(negativa) rispetto a 465 milioni di euro (negativi) al 30 settembre 2020 e 473 milioni

di euro (negativi) al 31 dicembre 2020

• Patrimonio consolidato netto pari a 103,2 milioni contro i 120,7 milioni di euro del

31 dicembre 2020 e i 126,2 milioni di euro al 30 settembre 2020

Il presente Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2021 espone un risultato netto

negativo di 17,5 milioni di euro in miglioramento rispetto a quanto registrato nel corrispondente

periodo dell’esercizio precedente (risultato netto negativo di 20,3 milioni di euro). Si ricorda che il

dato dello scorso periodo aveva recepito costi non ricorrenti il principale dei quali – per un valore di 2,5 milioni di euro – correlato alla sottoscrizione in data 16 luglio 2020 della proposta di adesione

della controllata Immobiliare Cascina Rubina Srl con l’Agenzia delle Entrate.

Il patrimonio netto si attesta a 103,2 milioni di euro contro i 120,7 milioni di euro del 31 dicembre

2020 e i 126,2 milioni di euro al 30 settembre 2020 mentre la posizione finanziaria netta pari a

circa 499,0 milioni di euro (negativa) si raffronta con quanto rilevato al 31 dicembre 2020 (472,8 milioni di euro negativi) e al 30 settembre 2020 (465,3 milioni di euro negativi).

Con riferimento alla iniziativa immobiliare Milano Santa Giulia nel corso del periodo è stato raggiunto l’obiettivo fondamentale dell’approvazione definitiva del procedimento di variante

urbanistica del Piano Integrato di Intervento (PII). Infatti, in data 17 maggio 2021 Regione Lombardia e Comune di Milano, unitamente ai Proponenti Milano Santa Giulia S.p.A. ed

Esselunga S.p.A., hanno sottoscritto l’Atto Integrativo dell’Accordo di Programma Montecity –

Rogoredo.

Lo stesso è stato ratificato dal Consiglio Comunale di Milano (delibera n. 42) in data 27 maggio ed è stato definitivamente approvato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale emesso

l’8 giugno e pubblicato sul BURL del 17 giugno 2021: ai sensi della procedura questa

pubblicazione costituisce l’atto di approvazione definitivo della Variante urbanistica del PII.

Con riferimento al PAUR (Procedimento Autorizzativo Unico Regionale) l’11 giugno si è tenuta la

Conferenza dei Servizi conclusiva in cui è stata pronunciata la compatibilità ambientale della Variante ed è stata determinata l’emissione del Decreto (così come risulta dal verbale pubblicato in data 5 luglio 2021) che la Regione Lombardia ha emesso in data 12 luglio 2021.

Altro importante obiettivo raggiunto nel corso di questi primi nove mesi è quello inerente la sottoscrizione di un accordo vincolate con EVD Milan S.r.l. – società appartenente al gruppo CTS EVENTIM quotato alla Borsa di Francoforte – concernente la realizzazione e la gestione dell’arena destinata ad ospitare, con riferimento alle Olimpiadi Invernali 2026 Milano – Cortina, alcune competizioni olimpiche e, successivamente, eventi sportivi e di intrattenimento di livello

internazionale e nazionale.

Per quanto concerne l’evoluzione prevedibile della gestione in attuazione delle linee guida

strategiche approvate dal Consiglio di Amministrazione, si conferma che l’attività di Risanamento

S.p.A. e del Gruppo per i prossimi mesi sarà rivolta alla valorizzazione delle proprietà di immobili “trading” presenti in portafoglio e si focalizzerà principalmente nello sviluppo della iniziativa immobiliare di Milano Santa Giulia. A tal riguardo risultano prioritarie le attività connesse agli accordi sottoscritti in data 1° novembre 2017 con Lendlease, in corso di rivisitazione, con particolare riguardo alle tematiche che attengono all’avveramento delle condizioni sospensive.

Nello specifico a valle della approvazione della variante da parte del Comune di Milano ed in attesa della sottoscrizione della relativa Convezione Urbanistica, sotto il profilo operativo sono state avviate le attività di Bonifica delle aree nonché le attività propedeutiche alla predisposizione delle gare d’appalto per le opere di urbanizzazione necessarie per l’apertura dell’Arena.

Considerato che allo stato la principale fonte di reddito prospettica risulta essere l’iniziativa di sviluppo Milano Santa Giulia – come peraltro confermato dagli accordi sottoscritti con Lendlease

– è verosimile che i risultati economici consolidati dovranno essere valutati in un’ottica di medio/lungo periodo in quanto gli investimenti sostenuti sono destinati a dar luogo a ritorni non immediati in termini sia economici che finanziari e ciò a discapito dei primi esercizi ed in particolare del 2021 che, in assenza di effetti generati da eventi straordinari e/o da eventuali cessioni, potrà risultare di segno negativo ma in riduzione rispetto al dato evidenziato nell’esercizio 2020.

Stato di implementazione del piano finanziario del Gruppo Risanamento

Il Consiglio di Amministrazione in data 3 febbraio 2021 ha riconfermato le Linee Guida Strategiche per il biennio 2020-2022 decidendo di procedere nel corso del corrente anno all’aggiornamento delle stesse anche in funzione della evoluzione del principale asset del gruppo (l’iniziativa immobiliare Milano Santa Giulia).

Il Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Dott. Silvio Di Loreto,

dichiara, ai sensi del comma 2 dell’art. 154 bis del Testo Unico della Finanza, che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *