ePrice azioni news: Conferma situazione di “forte tensione finanziaria”

ePrice azioni news: Conferma situazione di “forte tensione finanziaria”

ePrice, facendo seguito a quanto comunicato lo scorso 30 settembre, relativo, tra l’ altro, al versare della società nella fattispecie di cui all’ art. 2447 c.c, permane in un contesto di forte tensione finanziaria.

In aggiunta, la società segnala che sono tuttora in corso le valutazioni circa i provvedimenti e le attività necessari e/o opportuni al fine di tutelare al meglio i creditori e gli stakeholder.

ePrice intende approvare il bilancio al 31 dicembre 2020 e convocare la relativa assemblea entro gennaio 2022, affinché possano essere valutate dagli azionisti le modalità, nonché assunte le deliberazioni opportune, per coprire le perdite e proseguire l’attivita.

La società prenderà atto e terrà conto anche del percorso che avrà individuato e intrapreso ePrice Operations, che sta completando le attività propedeutiche, tra le quali, predisposizione e approvazione del proprio bilancio 2020 – per fare ricorso ad una procedura concorsuale nei tempi più rapidi possibili e allo stato previsto entro dicembre 2021, che possa consentire una continuità aziendale nell’ ottica di risanamento d’ impresa.

in corso valutazioni per tutelare creditori e stakeholder

ePrice segnala che sono in corso le valutazioni circa i provvedimenti opportuni e le attività necessarie al fine di tutelare al meglio i creditori e gli stakeholder, in un contesto “di forte tensione finanziaria”. La società, spiega una nota, intende procedere ad approvare il bilancio al 31 dicembre 2020 e convocare la relativa assemblea entro il mese di gennaio 2022, affinché possano essere valutate dagli azionisti le modalità, nonché assunte le deliberazioni a tal fine opportune, per coprire le perdite e proseguire la propria attività di impresa. Allo stesso tempo, la società prenderà atto e terrà conto anche del percorso che avrà individuato e intrapreso ePrice Operations, che sta completando le attività propedeutiche – quali, tra le altre, la predisposizione e l’approvazione del proprio bilancio 2020 – per fare ricorso ad una procedura concorsuale nei tempi più rapidi possibili e allo stato previsto ragionevolmente entro il mese di dicembre 2021, che possa consentire una continuità aziendale nell’ottica di risanamento d’impresa.

Il fondatore Ainio scende al 3,34% del capitale

 

Paolo Ainio, fondatore di ePrice, ha ridotto progressivamente la propria quota nel capitale con tre operazioni distinte.
Nel dettaglio, il 5 ottobre è sceso al 14,676% dal 18,387% detenuto in precedenza, per poi ridurre ulteriormente la partecipazione all’8,478% il 27 ottobre e al 3,34% il 2 novembre.
È quanto emerge dalla comunicazione di Consob sulle partecipazioni rilevanti.

Si dimette il consigliere Gualtiero Rudella

Gualtiero Rudella ha rassegnato le dimissioni, con decorrenza istantanea, dalla carica di Consigliere di Amministrazione della Società.

Le dimissioni sono state motivate dalla necessità di concentrarsi sull’ attività gestoria della

controllata ePrice Operations, di cui in data odierna ha assunto la carica di Amministratore Unico, nel quadro di una riorganizzazione operativa intesa a semplificare la governance della società.

Gualtiero Rudella non risulta detenere, al momento delle sue dimissioni, direttamente e/o indirettamente azioni della Società.

 

 

Profilo societario

ePRICE SpA, ex Banzai SpA, è una società con sede in Italia impegnata nel settore della vendita al dettaglio online. La Società è un operatore di e-commerce focalizzato principalmente su Tech&Appliances nel mercato domestico. Il segmento E-Commerce opera attraverso due siti web, come www.eprice.it, che vende tra gli altri elettrodomestici ed elettrodomestici per la casa, e www.saldiprivati.com, che offre abbigliamento, articoli per la casa e vini, tra gli altri.

Ultimo prezzo azioni ePrice

0,0213

-4,05%(-0,0009)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *