DiaSorin azioni: primo test per distinguere infezioni batteriche e virali

DiaSorin azioni: primo test per distinguere infezioni batteriche e virali

DiaSorin e MeMed lanciano nuovo Liaison MeMed BV, signature test delle proteine basato sulla risposta immunitaria del paziente in grado di differenziare tra infezioni di origine batterica e virale.

 

Il test è disponibile in tutti i paesi che accettano la marcatura CE. Il lancio del Liaison MeMed BV, spiega una nota, si inserisce nel contesto dell’accordo di licenza firmato con MeMed annunciato nel settembre 2020, con il quale DiaSorin ha ottenuto i diritti alla produzione e commercializzazione dell’esistente test MeMed BV sulla propria ampia base installata di piattaforme Liaison XL e Liaison XS. Il test Liaison MeMed BV è la prima soluzione completamente automatizzata che utilizza dati relativi alla risposta immunitaria del paziente e che permette ai medici di differenziare in modo preciso le infezioni virali e batteriche. In tal modo il test supporta un percorso di cura più rapido ed efficace per il paziente e garantisce una gestione efficiente dei flussi di analisi dei laboratori diagnostici, sfruttando l’automazione e la capacità di gestione di elevati flussi di campioni da analizzare offerte dalla piattaforma LIAISON XL Il test si configura come un supporto utile nel contesto della minaccia globale dell’antibiotico-resistenza (Antimicrobial Resistance – AMR). Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, infatti, l’AMR è una delle 10 principali minacce alla salute pubblica per l’umanità e si stima che ogni anno sia causa di 700.000 decessi, di cui 33.000 solo in Europa.

 

 

La distinzione tra infezioni batteriche e virali acute è sempre stata una sfida per gli operatori sanitari: i metodi utilizzati attualmente, quali la storia clinica del paziente, le indagini fisiche e altri test clinici, sono in grado di fornire solo risposte parziali, soprattutto quando l’infezione si trova in un punto inaccessibile del corpo del paziente. Analizzando la risposta immunitaria di quest’ultimo ed evitando quindi la ricerca diretta dell’agente patogeno, il test LIAISON MeMed BV supplisce alle altre tecnologie convenzionali e offre informazioni utili per la gestione del percorso clinico, portando ad una somministrazione più oculata di farmaci antibiotici e antivirali e ad una diagnosi più rapida e completa della patologia che ha provocato l’infezione. Il test Liaison MeMed BV rientra nel menù di test Clia completamente automatizzati per la diagnosi delle malattie infettive di DiaSorin, che rendono il Gruppo leader nel mercato, e ne conferma l’impegno a sviluppare soluzioni diagnostiche innovative, completamente automatizzate e in grado di ottimizzare l’efficienza dei laboratori diagnostici, migliorando, al tempo stesso, il processo di gestione e cura dei pazienti. L’approvazione del test da parte della Food and Drug Administration statunitense è attesa nel 2022. “Il nuovo test lanciato con MeMed e disponibile da oggi sulla nostra vasta base installata di piattaforme Liaison XL, è strategico per il nostro futuro e si posiziona come un innovativo strumento diagnostico per laboratori e medici. Il test ha una valenza clinica rilevante, in quanto offre in maniera accurata e informata un ulteriore supporto nella definizione del percorso clinico dei pazienti, accelerandone il percorso verso l’auspicata guarigione”, ha affermato Carlo Rosa, CEO di DiaSorin.

 

“Siamo lieti di annunciare il lancio del test durante la settimana mondiale della consapevolezza sull’antibiotico-resistenza (World Antimicrobial Awareness Week) e, in linea con il motto dell’iniziativa 2021 “Spread awareness, stop resistancé, confermiamo il nostro impegno ad aumentare la consapevolezza su questa importante minaccia, attraverso una soluzione diagnostica concreta in grado di combattere l’antibiotico-resistenza”. “Il lancio del test Liaison MeMed BV da parte di DiaSorin è un evento-chiave nella nostra strategia di lungo termine con cui abbiamo l’aspirazione di trasformare il percorso di gestione e cura del paziente grazie alla nostra tecnologia basata sull’analisi della risposta immunitaria del paziente-ospite”, ha commentato Eran Eden, CEO e Co-fondatore di MeMed.

 

 

“La recente approvazione 510(k) ricevuta dalla Food and Drug Administration statunitense del nostro test MeMed BV, pervenuta dopo un decennio di ricerca in cui partendo da un’idea siamo arrivati a sviluppare un prodotto e avere un impatto reale sul paziente, è il culmine di questo ambizioso percorso. MeMed BV è in grado di distinguere con accuratezza tra infezioni batteriche e virali. La collaborazione tra DiaSorin e MeMed ci permette di unire i rispettivi punti di forza e grazie all’utilizzo della soluzione sulle piattaforme Liaison potremo ampliare la diffusione del test e della sua tecnologia innovativa, con un impatto positivo sia sui pazienti che sulla società”.

 

Ultimo prezzo azioni DIASORIN

182,15

-0,82%(-1,50)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *