Eni azioni: La vendita di una minoranza di Enipower entra nella fase finale

Eni azioni: La vendita di una minoranza di Enipower entra nella fase finale

Secondo il Sole 24 Ore, ENI riceverà ai primi giorni di dicembre le offerte vincolanti per vendere una minoranza in Enipower, società dedicata alla generazione di energia elettrica che dispone di 5 centrali termoelettriche e un impianto di cogenerazione per una capacità da 4.6 GW. La quota in vendita sarebbe fino al 49% e avrebbe tre concorrenti in gara: Blackrock, Sixth Street e Eig Global Energy Partners. L`articolo indica come valore dell`operazione c. €0.6 mld.

Nei 9M21 il segmento power ha generato €97 mn di EBIT adj.

Il valore dell`operazione indicata nell`articolo è la stessa che era trapelata in settembre, e riteniamo possa avrebbe risvolti positivi per il titolo. Nella nostra Sum of the Parts, valutiamo conservativamente l`intero EV del segmento Power a €0.7 mld ovvero €150 mn per GW di capacità e implicitamente a 6x EV/EBIT FY21. La maggior valorizzazione potrebbe far incrementare circa del 1%-2% il nostro target price.

Nasce il primo ‘Basket Bond Energia Sostenibile’ per le imprese della filiera dell’ energia

Eni rafforza ulteriormente l’ impegno per una transizione energetica equa e inclusiva avviando il programma ‘ Basket Bond – Energia Sostenibile‘ , realizzato insieme a ELITE società del Gruppo Borsa Italiana/Euronext e illimity Bank per accelerare la crescita e lo sviluppo della supply chain.

Il programma ‘Basket Bond – Energia Sostenibile’ sarà il primo strumento di finanza innovativa rivolto a tutte le imprese della filiera integrata dell’ energia, con un focus particolare sulle PMI e dedicato agli obiettivi di sviluppo sostenibile.

Le aziende ammesse al programma potranno accedere a risorse finanziarie – a condizioni agevolate in funzione del profilo di sostenibilità attuale e prospettico – da destinare a progetti e investimenti finalizzati al raggiungimento dei Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite.

Le aziende impegnate in un percorso di transizione energetica giusta e con l’ ambizione di migliorare i propri processi industriali e modelli di business, potranno quindi finanziare, ad esempio, iniziative concrete come il rinnovamento impianti ai fini di efficienza energetica e miglioramento dell’ impatto ambientale, l’ accesso a fonti energetiche rinnovabili, la mobilità sostenibile, l’ adozione di modelli di economia circolare, la tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori, la formazione e creazione di nuove competenze.

Il programma è sviluppato da Eni, ELITE e illimity che, in qualità di arranger, si occuperà di strutturare l’ operazione e definire le caratteristiche finanziarie supportando le società nell’ emissione e nel collocamento dei bond.

Eni ha costruito un business model che mette la sostenibilità al centro di ogni attività aziendale, inclusa la strategia finanziaria, ritenendo che lo sviluppo e l’ utilizzo di strumenti finanziari sustainability-linked possano contribuire a promuovere il processo di transizione energetica verso un futuro low-carbon.

Con il Programma ‘’ Basket Bond – Energia Sostenibile’ ‘ , Eni rafforza ulteriormente la propria strategia di sostenibilità ed il suo impegno a coinvolgere l’ intera catena di fornitura nel raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (‘ UN SDGs’ ) e della transizione equa e inclusiva.

Le azioni proprie salgono all’ 1,61% del capitale sociale

Nel periodo compreso tra il 15 e il 19 novembre 2021, Eni ha acquistato 2.252.000 azioni proprie al prezzo medio ponderato di 12,49047 euro per azione, per un controvalore complessivo di circa 28,13 milioni, nell’ ambito dell’ autorizzazione all’ acquisto di azioni proprie deliberata dall’ Assemblea di Eni del 12 maggio 2021.

Dall’ inizio del programma, Eni ha acquistato 26.276.318 azioni proprie, pari allo 0,73% del capitale sociale, per un controvalore complessivo di circa 305 milioni.

A seguito degli acquisti effettuati fino al 19 novembre 2021, considerando le azioni proprie già in portafoglio e l’ assegnazione gratuita di azioni ordinarie a dirigenti Eni, a seguito della conclusione del Periodo di Vesting come previsto dal ‘ Piano di incentivazione di lungo termine 2017-2019′ approvato dall’ Assemblea di Eni del 13 aprile 2017, Eni detiene 58.007.620 azioni proprie pari al 1,61% del capitale sociale.

In attesa di ulteriori sviluppi confermiamo la raccomandazione neutrale sulle azioni Eni e il prezzo obiettivo 11 EUR.

Ultimo prezzo 11:13:40 

12,29

-0,65%(-0,08)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *