Germania, crescita 2021 potrebbe non raggiungere attese Bundesbank

Germania, crescita 2021 potrebbe non raggiungere attese Bundesbank

La crescita economica in Germania potrebbe non raggiungere le proiezioni per quest’anno e il nuovo picco della pandemia di coronavirus potrebbe porre pressioni inattese sull’economia in autunno, si legge nel resoconto mensile della Bundesbank.

La prima potenza economica europea dovrebbe crescere del 3,7% quest’anno e del 5,2% nel 2022 ma le prime settimane della ripresa sono risultate più moderate del previsto, e ciò probabilmente influenzerà i dati annuali, secondo Bundesbank.

La Germania vedrà probabilmente una solida espansione durante l’estate, con i servizi stimolati dalla revoca delle restrizioni in seguito al calo dei contagi, a sostegno delle entrate nel settore turistico.

Anche se alcune restrizioni potrebbero essere introdotte nuovamente in autunno, se le infezioni continueranno a salire, si prevede che saranno meno severe, dato il progresso del programma di vaccinazione della popolazione in Germania, ha aggiunto la banca centrale tedesca.

Tuttavia, una diminuzione del ritmo delle vaccinazioni rappresenta un rischio e gli indicatori del sentiment suggeriscono un clima di alta tensione, che vede l’Europa alle prese con la più contagiosa variante Delta del Covid-19.

La variante Delta e un calo nelle dinamiche di vaccinazione potrebbero condurre nuovamente a misure protettive più rigide, si legge nel report Bundesbank. “Ciò aumenterebbe le pressioni sull’economia nel terzo trimestre “, ha aggiunto l’istituto.

La Bundesbank ha ribadito le stime precedenti sull’inflazione, che potrebbe toccare il 5% verso la fine dell’anno, un dato ben superiore il target del 2% della Banca centrale europea, pur prevedendo una rapida contrazione all’inizio del prossimo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *