FOREX-Dollaro tiene su minimi 5 giorni, salgono valute più legate a rischio

FOREX-Dollaro tiene su minimi 5 giorni, salgono valute più legate a rischio

Il dollaro è stabile, vicino al minimo di cinque giorni toccato ieri, con i mercati che sembrano meno preoccupati dalla diffusione della variante Delta, mentre le valute legate al rischio traggono vantaggio dell’aumento dei prezzi delle materie prime.

** La propensione al rischio si è rafforzata dopo che la Food and Drug Administration statunitense ha acconsentito la piena approvazione al vaccino COVID-19 sviluppato da Pfizer e BioNTech in una mossa che potrebbe accelerare le inoculazioni negli Stati Uniti. Una risalita nel settore tecnologico cinese ha contribuito al sentiment risk-on.
L’indice del dollaro contro un gruppo delle principali valute e’ poco mosso, dopo aver raggiunto ieri il minimo da cinque giorni, registrando il più grande calo in una seduta da maggio.

L’euro cede circa lo 0,1% intorno a quota 1,17385 dollari.

L’attenzione degli investitori è rivolta sulla conferenza di Jackson Hole di venerdì, durante la quale si aspetta che il presidente della Federal Reserve Jerome Powell dia suggerimenti su una possibile timeline del tapering.

Il dollaro australiano, visto come una proxy liquida per la propensione al rischio, sale dello 0,4% intorno a $0,72425 .

Il dollaro neozelandese guadagna lo 0,8% sui massimi da una settimana a $0,6946 <nzd=d3>, spinto dai commenti del vice-governatore della Reserve Bank of New Zealand, secondo cui i policymaker hanno considerato seriamente d’ incrementare i tassi d’ interesse la scorsa settimana.

Quanto alle criptovalute, il bitcoin è tornato sotto i 50.000 dollari, soglia psicologica toccata ieri per la prima volta da maggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *