Rating azioni: Azimut, Irce, fincantieri, iren, interpump, unicredit

Rating azioni: Azimut, Irce, fincantieri, iren, interpump, unicredit

azimut

Intesa Sanpaolo conferma la raccomandazione add e il prezzo obiettivo a 26,1 euro su Azimut H.  dopo che è stata presentata Azimut Marketplace, una innovativa realtà fintech che applica il modello delle piattaforme elettroniche ai servizi digitali per le piccole e medie imprese. Gli analisti ritengono che Azimut Masterplace sia parte del focus del gruppo sulle piccole e medie imprese, che rappresenta un fattore chiave della strategia del gruppo.

irce

Intesa Sanpaolo alza il prezzo obiettivo di Irce , società quotata sul segmento Star e attiva nel settore dei conduttori per avvolgimento di macchine elettriche e nel settore dei cavi elettrici, da 2,2 a 3,2 euro, confermando il rating add. Il miglioramento delle vendite e della redditività è stato confermato nel secondo trimestre, grazie ai maggiori volumi e ai prezzi favorevoli del rame, commentano gli analisti, sottolineando che il management ha segnalato una domanda solida anche nella seconda metà dell’anno. Stime alzate del 20,2% circa per il 2021 e del 19% per il 2022 in termini di utile, con un margine Ebitda a 6,2%-6,3%.

Fincantieri

Banca Akros ribadisce il rating neutral e il prezzo obiettivo a 0,8 euro su Fincantieri (+2,12% a 0,72 euro) dopo che Vard, società del gruppo, ha firmato con la norvegese Norwind Offshore i contratti per la progettazione e la costruzione di 2 Commissioning Service Operations Vessel, con opzioni per altre 2 navi della stessa tipologia, e per la vendita e la conversione di una Platform Supply Vessel, che diventerà un Service Operation Vessel. I contratti per le 3 navi hanno un valore complessivo indicativo di 140 mln euro. Il fiorente settore eolico offshore offre buone opportunità per Vard, commentano gli analisti secondo cui i margini in questo segmento sono ragionevoli e tra 5 e 10% in termini di Ebitda. La notizia, positiva, è già scontata.

iren

Equita Sim conferma il rating buy e il prezzo obiettivo a 3,3 euro su Iren  dopo la nomina di Anna Tanganelli come nuovo Cfo della società. Con la nomina del Cfo riteniamo concluso il turnover manageriale del gruppo, commentano gli analisti, che confermano la visione positiva sul titolo. Per gli esperti il cambio del direttore finanziario è in linea con il processo di rinnovo dei vertici iniziato nei mesi scorsi e non vedono quindi impatti sul titolo. Il nuovo piano finanziario sarà presentato a Novembre.

Interpump

Berenberg conferma la raccomandazione buy e il prezzo obiettivo a 63 euro su Interpump dopo un incontro con la società. “Apprezziamo” Interpump “per le sue opportunità di crescita organica”, spiegano gli analisti, che citano anche le opportunità di M&A e il miglioramento della qualità degli utili.

unicredit

jefferies conferma la raccomandazione buy e il prezzo obiettivo a 13,4 euro su Unicredit . Gli esperti hanno migliorato dell”1,5% la stima di Eps 2021 e notano come la loro previsione sull’utile netto nel terzo trimestre sia di circa il 25% al di sopra del consenso. Jefferies continua a vedere “consistente margine di rialzo alle attese del consenso sul 2021-2023”.

JPMorgan conferma la raccomandazione overweight sulle banche europee. Il giudizio sul comparto è overweight dall’ottobre 2020, ricordano gli esperti, che si aspettano ulteriore margine di rialzo per il settore. Su Unicredit  le previsioni di Eps vengono migliorate del 3,2% sul 2021 e dell’1,5% sul 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *