Rating azioni: Campari, intrpump, Credem, erg, Autogrill

Rating azioni: Campari, intrpump, Credem, erg, Autogrill

Autogrill

Intesa Sanpaolo alza il prezzo obiettivo di Autogrill (-0,3% a 7,55 euro) da 6,7 a 6,9 euro, dopo che l’estate sorprendentemente forte ha portato a risultati nei primi 8 mesi dell”anno sopra le attese e una revisione al rialzo della guidance 2021. Rating hold confermato a causa delle incertezze sulla velocità di ripresa del traffico negli Stati Uniti e sulle crescenti pressioni inflazionistiche.

Erg

Mediobanca Securities conferma rating outperform e tp di 30,5 euro su Erg dopo l’acquisizione di 152.4 MW di capacità eolica e solare in Francia e Germania per un valore complessivo di 202 mln in termini di EV. Gli esperti notano che il multiplo Ev/Mw dell’operazione sembra più basso rispetto al range delle ultime operazioni nel segmento della rinnovabili in Europa e gli stessi analisti lo ritengono ragionevole considerando che gli asset hanno una vita media di 7 anni e godranno di incentivi fino al 2032.

Credem

Equita Sim alza il prezzo obiettivo di Credem (-0,3% a 6,18 euro) da 5,9 a 6,9 euro, confermando il rating buy, dopo i risultati del primo semestre che hanno riportato un utile netto a 136,4 mln in crescita del +75% a/a. Gli analisti hanno aggiornato le stime 2021 sulla società principalmente per catturare un minor costo del rischio (sul 2021 a 8 punti base da 35 esclusa CariCento, che verrà integrata dal secondo semestre, sul 2022 a 30 da 45 punti base), un allineamento sulle previsioni dell’impatto del badwill, maggiori commissioni (+3% in media 2021-23) e costi leggermente più alti (+2% in media). La banca ha un profilo di rischio contenuto, un ottimo track record in termini di controllo rischi, con posizione di capitale buona e forte esposizione al business.

Interpump

Equita Sim conferma rating buy su Interpump, con target price a 60 euro per azione, dopo che è stata completata l’acquisizione di White Drive. Rispetto a quanto originariamente annunciato, spiegano gli esperti, l’azienda riconoscerà un valore (EV) di 278 mln, 8 mln superiore all’indicazione iniziale per effetto del maggiore Ebitda Adjusted riportato da White Drive negli ultimi 12 mesi (53 mln contro i 45 mln previsti). Stime 2021 aggiornate incorporando il contributo dell’azienda dal quarto trimestre 2021 con impatto del 2-3% sui ricavi e sull”Ebitda. Impatto trascurabile però sulle stime dal 2022. Nessun impatto sulla valutazione, conclude Equita.

Campari

Kepler Cheuvreux ha alzato il prezzo obiettivo su Campari (+1,28% a 12,255 euro) da 13,2 a 13,6 euro, confermando la raccomandazione buy. Gli analisti si aspettano un’altra solida trimestrale dai conti che verranno resi noti il 26 ottobre. Le stime sui ricavi vengono migliorate del 3,7% sul 2021 e del 4,6% sul 2022, mentre le attese sull’Eps adjusted salgono rispettivamente del 2,1% e del 3,3%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *