SAIPEM analisi degli ultimi avvenimenti

SAIPEM analisi degli ultimi avvenimenti

Moody’s ha rivisto al ribasso l’outlook per Saipem da stabile a negativo, confermando il rating Ba2. Il cambiamento riflette la significativa contrazione dell’EBITDA registrata nel secondo trimestre 2021, legata ai problemi nell’esecuzione del progetto eolico offshore nel Mare del Nord e all’ulteriore rinvio di alcuni progetti, in particolare il Mozambico LNG

Intesa Sanpaolo abbassa il rating su Saipem (+0,05% a 1,93 euro) da add a hold, con un prezzo obiettivo che scende da 2,4 a 1,87 euro, dopo i risultati del primo semestre sotto le attese, principalmente a causa delle perdite registrate sul North Sea Wind Project. La previsione implicita dell”Ebitda 2021 sembra essere “molto al di sotto delle nostre stime e del consenso di circa 0,5 mld euro”, segnalano gli analisti. La raccolta ordini potrebbe alimentare la ripresa dei dati finanziari nel 2022, ma il resto del 2021 sara” influenzato dalle incertezze sull”esecuzione di alcuni progetti, spiegano gli esperti.

Kepler Cheuvreux ha ridotto da 2,9 a 2,8 euro il prezzo obiettivo su Saipem (+0,72% a 1,95 euro), confermando la raccomandazione buy dopo i conti. “Saipem sta pagando a caro prezzo il primo passo significativo fatto nell”eolico offshore a novembre 2019″, segnalano gli esperti. La societa”, evidenzia Kepler Cheuvreux, “dovrebbe presto aggiornare la sua strategia”.

i  conti del secondo semestre

Ricavi = 1.58bn (+5.3%) vs 1.67bn attesi
EBITDA adj. = -354mn vs 97mn attesi (cons. 79mn)
Perdita netta = -551mn vs -107mn attesi
Debito Netto = 1.4bn (da 1.45bn di fine 1Q21) vs 1.6bn attesi o ante IFRS16 1.1bn vs. 1.23bn attesi grazie ad un miglior NWC (+402mn vs -100mn) e minori capex (68mn vs 106mn attesi).
Raccolta ordini 2Q E&C 2.55bn (vs. 2.4bn attesi), e backlog a 23.6bn (vs. 23.4bn attesi) o 26.2bn incluso progetti JV.
L`EBITDA è impattato da i) problematiche operative registrate su un progetto eolico nel Mare del Nord (offshore E&C), ii) sospensione del contratto LNG in Mozambico (nel backlog per 3.6bn e non atteso contribuire nel 2H21) ed extra-costi allungamento dei tempi di esecuzione di un progetto in ME per conseguenze relative al Covid-19 (onshore E&C). Sul fronte positivo, l`EBITDA del drilling offshore è stato superiore alle attese, con segnali di miglioramento (incremento domanda), ed il debito netto è in lieve calo QoQ e meglio del previsto.
E&C offshore: fatturato 475mn vs 640mn attesi, EBITDA -279mn vs 29mn
E&C onshore: fatturato 938mn vs 885mn attesi, EBITDA -113mn vs 42mn
Drilling offshore: fatturato 89mn vs 75mn attesi, EBITDA 23mn vs 11mn
Drilling onshore: fatturato 80mn vs 75mn attesi, EBITDA 15mn, in linea
Outlook per il 2H21 prevede:
– Ricavi tra 4.5-5bn (vs. ns 4.1bn)
– EBITDA adj. positivo (vs. ns 330mn)
– Capex tra 200-300mn
– ND a ca. 1.6bn (in linea)
A fine 1H sono presenti finanziamenti bancari con covenants su ND/EBITDA (rilevati annualmente al 31/12) non superiori a 3.5x. Tenuto conto dell`EBITDA del 1H e aspettative sul 2H21, (SPM.MI) intende esaminare tempestivamente con i propri finanziatori le modalità di intervento più appropriate. SPM ha liquidità per 2.3bn e disponibilità della linea revolving non utilizzata da 1bn. Prevista presentazione nuovo Piano Strategico prossimo autunno.

la nostra raccomandazione

Su saipem noi consigliamo di tenere in portafoglio, prevediamo un prezzo che oscillerà intorno ai 2 euro per il resto dell’anno, ma poi usufruendo della raccolta ordini di quest’ anno prevediamo per il prossimo anno un miglioramento di tutti gli indicatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *