Sciuker Frames azioni – Nuovo piano industriale

Sciuker Frames azioni – Nuovo piano industriale

Il piano industriale 2021-2024 prevede investimenti per 45 milioni in crescita organica con l’obiettivo di portare il valore della produzione a 155 milioni nel 2024 (Cagr del +62%), assumendo la fine del Superbonus 110% al 31 dicembre 2023. Il tutto senza contare il contributo di possibili operazioni di M&A e mantenendo una politica di dividendi con un pay-out pari almeno al 20%, anche grazie a una posizione finanziaria netta stimata positiva per 81 milioni nel 2024. Allo studio il passaggio su MTA, segmento Star, entro l’estate 2022.

Il Consiglio di amministrazione di Sciuker Frames ha approvato le linee guida del piano industriale 2021-2024, che pone le base per continuare il proprio percorso di crescita in continuità con la strategia adottata negli ultimi anni basata su crescita organica, sostenibilità, evoluzione tecnologica ed efficienza.

Il Gruppo Sciuker è leader in Italia nella progettazione e produzione di finestre ecosostenibili dal design Made in Italy e nella progettazione e realizzazione di interventi di riqualificazione energetica di condomini e unita’ abitative attraverso l’ implementazione di tutti i vantaggi fiscali e ambientali sanciti dal Decreto Rilancio Ecobonus 110%

Come Sciuker, sin dalla nostra fondazione oramai 20 anni fa, abbiamo puntato su prodotti ecosostenibili. Sul mercato eravamo praticamente gli unici a farlo, dato che ecosostenibilita’ significa maggiori investimenti e, quindi, maggiori costi. Questa è sempre stata la nostra visione commenta Marco Cipriano Amministratore Delegato del Gruppo.

Il piano industriale approvato oggi proietta dopo il 2021 altri tre anni di crescita esponenziale, soprattutto sul fronte industriale. Investiremo 45 milioni di euro per aumentare la capacità produttiva e la gamma prodotti e per affermarci come il primo polo degli infissi e delle schermature solari dal design Made in Italy. Ci muoviamo in un mercato che registra una domanda triplicata e che continuerà a crescere per i prossimi 10 anni, anche grazie alla green wave che ormai ha subito un’accelerazione definitiva .

I target economico-finanziari

La strategia di crescita del Gruppo prevede un ammontare complessivo di investimenti nell’ arco di piano pari a circa 45 milioni, volti all’ampliamento della produzione e all’ ampliamento della gamma prodotti con l’ ambizione di affermarsi come il primo polo italiano degli infissi e delle schermature solari dal design Made in Italy.

L’obiettivo è quello di raggiungere nel 2024 un Valore della Produzione consolidato pari a 155 milioni derivante dalle sole attività industriali (con un Cagr 2020-2024 del +62%), al netto quindi del contributo del Superbonus 110%.

In particolare, assumendo la fine del Superbonus 110% al 31 dicembre 2023, il valore della produzione è atteso raggiungere quota 190 milioni nel 2023 (di cui 88 milioni derivanti dal Superbonus), dai 22,6 milioni registrati nel 2020 (di cui 7,6 milioni derivanti dal Superbonus) e dai 105 milioni previsti a fine 2021 (di cui 56 milioni derivanti dal Superbonus).

L’ Ebitda adjusted e’ stimato in aumento a un tasso medio annuo 2020-2024 del +60%, passando dai 6 milioni del 2020 ai 25,7 milioni attesi a fine 2021, per poi salire a 48,9 milioni nel 2023 e 39 milioni l’ anno successivo.

Dal lato patrimoniale, la posizione finanziaria netta a fine 2021 e’ attesa positiva per 3 milioni rispetto all’ indebitamento per 2,4 milioni a fine 2020, con una generazione di cassa che dovrebbe portare la liquidita’ netta a 81,2 milioni nel 2024.

Dividendi e M&A

La Società intende proporre agli azionisti una politica di dividendi che prevede la distribuzione di almeno il 20% dell’ utile netto di esercizio in arco piano in modo da utilizzare le ulteriori risorse per finanziare l’ M&A.

I target del Piano, infatti, non prendono in considerazione le azioni di crescita per linee esterne la cui valutazione sarà effettuata tempo per tempo. L’ esecuzione di operazioni di M&A strategiche, con investimento in quote di maggioranza in società il cui business sia integrabile e complementare all’ attività del Gruppo, saranno finalizzate ad affermare la presenza nel mercato di riferimento oltre ad accelerare il percorso di crescita organica.

Infine, la societa’ ha allo studio il processo di translisting su MTA, segmento STAR, che dovrebbe concludersi entro l’ estate del 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *