Legge 104, quando rischi la sospensione del sussidio

In materia di Legge 104, ci sono dei casi in cui si rischia la sospensione del sussidio: ecco quando.

La Legge 104 non è altro che una norma in cui sono contenute le disposizioni relative a quella che sono i diritti, l’assistenza nonché l’integrazione sociale delle persone affette da disabilità. Tali disposizioni peraltro riguardano anche specifiche agevolazione per coloro che assistono persone con handicap.

Ciò detto, è bene sapere che ci sono dei casi in cui può essere sospeso questo sussidio. Tra questi, ad esempio, c’è quello in cui pur essendo stato convocato il soggetto in questione non si presenti il giorno in cui è stata fissata la visita. A tal proposito, si è espresso proprio l’Inps che dichiara che nel momento in cui la persona in questione non si presenta alla visita, il sussidio viene congelato a partire dal primo giorno del mese seguente rispetto a quello in cui è stata fissata la data di convocazione a visita. In tal caso, a colui che risulta assente viene inviata una comunicazione dell’avvenuta sospensione della pensione corredata dall’invito a presentarsi presso l’Inps entro 90 giorni con la giustificazione relativa alla sua assenza.

Nel caso in cui questa risulti fondata allora si procede con il riavvio della revisione e dunque viene fornita un’altra data in cui presentarsi per sottoporsi a visita medica. Nel caso in cui la persona in esame non si presenti nuovamente la prestazione viene revocata in pianta stabile. Tale revoca, peraltro, avviene anche nel caso in cui la giustificazione dell’assenza non risulti valida. Lo scopo del predetto automatismo risiede nel fatto che si vuole ridurre al minimo l’erogazione di prestazioni sociali non dovute. Senza contare, poi, che in questo caso, la gestione dell’intero sistema risulta senz’altro più omogenea. Non a caso, L’Inps ha fornito tutte le direttive necessarie per quanto concerne le attività amministrative nonché sanitarie. Queste, tra le altre cose, riguardano anche una disciplina specifica per quanto riguarda le assenze che si verificano nel caso in cui si viene convocati a visita eseguire la revisione del sussidio in questione. E’ bene dunque prestare molta attenzione alle disposizioni dell’INPS per evitare di perdere il diritto a beneficiare della Legge 104.