Se il bollo dell’auto lo paga la tua banca si ha un duplice effetto e risparmio. Ecco perchè dovrebbe essere questo il metodo di pagamento preferito dagli italiani.

Il bollo auto è gestito e riscosso dalle regioni, oltre alle province autonome di Trento e Bolzano. Sono tenuti a pagarlo tutti coloro che hanno una vettura iscritta al PRA, ovvero il registro pubblico automobilistico. Ogni anno, alla scadenza del termine utile per il pagamento, si è tenuti a versare nuovamente il tributo.

Bollo auto come risparmiare
Bollo auto, ecco cosa accade se lo paga la tua banca – Investiresulweb.it

Bisogna specificare che ci sono delle esenzioni riguardo pagamento del bollo dell’auto. I veicoli cosiddetti ibridi, oppure quelli elettrici o a metano non sono tenuti a pagare la tassa automobilistica. Anche i ciclomotori ed i quadricicli sono esentati dal pagamento del tributo, perchè bisogna piuttosto versare la tassa di circolazione.

Bollo auto, cosa accade se lo paga la tua banca

Le esenzioni riguardo il bollo dell’auto vengono stabilite singolarmente da ciascuna regione. Sono però sollevate dal pagare la tassa automobilistica tutte le vetture che abbiano oltre trent’anni di anzianità. Dopo tre decadi dall’iscrizione nel registro dell’ASI, cioè dalla loro costruzione, si può infatti iniziare a parlare di auto d’epoca.

Coloro che trasportano persone con disabilità sono esentati da pagare il bollo dell’auto. Questo è valido quando il disabile è l’intestatario dell’auto, ma anche nel caso in cui la vettura sia di proprietà di un familiare di cui è fiscalmente a carico. Per le pratiche di esenzione, molte regioni si appoggiano alle strutture dell’ACI.

Tutte le possibilità per poter rinnovare il bollo dell’auto

Ci sono una decina di modi diversi per rinnovare il bollo della propria automobile. Ci si può recare in un punto vendita Sisal e Lottomatica, oppure ci si può rivolgere agli uffici postali. Se si è clienti Poste Italiane o Bancoposta, si può procedere anche al pagamento online del bollo. In alternativa, ci si può recare nelle agenzie specializzate in pratiche auto.

Bollo auto come risparmiare
La Regione Lombardia offre la possibilità di rinnovare il bollo auto anche sul portale dell’ACI – Investiresulweb.it

Anche numerosi sportelli ATM, detti anche bancomat, forniscono ai correntisti la possibilità di pagare velocemente la tassa automobilistica. Ci sono inoltre numerose possibilità di completare il pagamento del tributo online. Si può infatti utilizzare il sistema PagoPA, l’app IO, ovvero l’applicazione dell’amministrazione pubblica, il proprio account Satispay ed anche il sito web dell’Agenzia delle Entrate.

Perchè la banca è la soluzione più conveniente: il duplice risparmio

In alcune regioni, come la Campania, il sito web dell’ACI mette a disposizione il servizio Pago Bollo. Le soluzioni più convenienti per pagare il bollo auto, però, sono offerti dalla banca. Oltre a poter completare il versamento del tributo tramite l’home banking, si può richiedere la domiciliazione bancaria, che dà l’opportunità di avere un ulteriore sconto.

Il risparmio per chi paga il bollo dell’auto tramite l’addebito diretto sul conto corrente è duplice. Si paga solamente 1 euro per l’operazione in banca, mentre in posta costa 1,50 euro e dai tabaccai e l’ACI si paga 1,87 euro. Inoltre, in alcune regioni come la Lombardia si ha diritto anche ad una riduzione del 15% sul costo del bollo.

Impostazioni privacy