Invalidità, così sarà più facile ottenerla

Per determinate categorie sarà ora più facile il raggiungimento della pensione di invalidità: a chi si fa riferimento e per quale motivo

Ci sono delle categorie per le quali sarà molto più facile ottenere la pensione di invalidità. Si tratta nello specifico delle vittime del terrorismo e del dovere, in accordo con un pronunciamento da parte della corte di Cassazione. Grazie al pronunciamento della Consulta queste categorie avranno minor difficoltà a livello medico-legale nell’ottenimento dell’invalidità.

Cerchiamo però di capire la questione bene nel dettaglio. Grazie alla sentenza numero 6217/2022 della Cassazione a Sezioni unite, c’è il via libera all’attribuzione di un punteggio di invalidità più alto per queste categorie. Parliamo appunto delle vittime del terrorismo della criminalità organizzata, del dovere e anche dei soggetti ad esse equiparati. In quest’ottica il pronunciamento della Consulta è molto importante.

Invalidità, chi la può ottenere facilmente e perché

Prima infatti sulle nuove liquidazioni, a fini del ristoro, si considerava il danno biologico e l’invalidità permanente. Adesso invece dovrà essere incluso pure un altro importante danno, ovvero quello morale. E’ proprio per questo motivo che ora la pensione di invalidità sarà molto più semplice da raggiungere per tali categorie. Si ricorda infine che l’Inps riduce ancora i tempi per la liquidazione e bisogna quindi fare attenzione.