Reddito di Solidarietà e Reddito di Base: le (nuove) misure che cambiano la vita a settembre

Come sappiamo il reddito di cittadinanza potrebbe concretamente essere abolito in autunno.

Per fortuna però arrivano nuove misure pronte a sostituirlo. Vediamo che cosa sta succedendo.

ANSA

Il reddito di cittadinanza è stato sempre molto avversato dai leader del centrodestra. Infatti i partiti del centrodestra hanno spesso accusato il reddito di cittadinanza di essere molto costoso per lo stato.

I nuovi redditi dell’autunno

Ma oltre a questo il reddito di cittadinanza è stato sempre accusato di essere una sorta di invito a non cercarsi un lavoro.

Pixabay

Quindi i partiti del centrodestra una volta andati al potere con le elezioni autunnali quasi certamente cancelleranno il reddito di cittadinanza. Tuttavia tantissime italiane famiglie italiane hanno bisogno di un sussidio e di un aiuto per andare avanti. Come sappiamo in Italia tra disoccupati, lavoratori poveri e lavoratori precari la situazione del lavoro è veramente drammatica. Ma proprio per questo arrivano strumenti nuovi per riuscire ad aiutare le famiglie in difficoltà. Il primo e più interessante strumento lo propone proprio Giorgia Meloni. Si tratta del reddito di solidarietà.

Il reddito di solidarietà

Il reddito di solidarietà si impone come uno strumento particolarmente importante perché è proposto proprio dalla leader che oggi appare più Favorita nei sondaggi. Quindi se effettivamente Giorgia Meloni diventerà Presidente del Consiglio, quasi certamente il suo reddito di solidarietà diventerà realtà. Il reddito di solidarietà andrà a sostituire il reddito di cittadinanza e le cifre erogate sono anche interessanti. Infatti per molte famiglie e reddito di solidarietà potrebbe erogare anche di più rispetto al reddito di cittadinanza. Tuttavia il problema del reddito di solidarietà è che viene erogato soltanto per 12 mesi e non sono rinnovabili.

Reddito di base

Quindi le famiglie entro i 15.000 euro di ISEE che potranno avere il reddito di solidarietà potranno beneficiare anche di una cifra interessante ma che potrà durare soltanto un anno. Tuttavia gli italiani chiedono con sempre maggiore forza la rivoluzionaria misura del reddito di base universale. Se ne parla sempre di più e negli altri paesi d’Europa sono partiti progetti pilota molto interessanti. Gli italiani sono diventati sempre più sensibili alla rivoluzione sociale del reddito di base universale e sono tantissimi quelli che lo richiedono a gran voce. Tuttavia non sarà semplice introdurre una misura così radicale.