Il Reddito di Solidarietà sostituisce RdC: vediamo chi guadagna tanto e chi perde tanto

Tante polemiche ci sono state sul reddito di cittadinanza e quasi sicuramente questo importante sostegno a chi è in povertà sarà abolito dal prossimo governo di centrodestra.

Infatti negli ultimi mesi sulla stampa si è parlato tantissimo dei baristi e dei ristoratori che non riuscivano a trovare camerieri e la colpa è stata sempre data al reddito di cittadinanza.

ANSA

Quando poi si è andato ad indagare sulle paghe offerte da questi ristoratori molto spesso si è scoperto che si trattava di paghe da fame e che chiaramente non potevano consentire ad una famiglia di andare avanti.

Chi guadagna tanto e chi perde tanto

Tuttavia con ogni probabilità il reddito di cittadinanza sarà cancellato ma questo è sicuramente drammatico per tutte quelle famiglie che vivono proprio grazie al reddito grillino.

Pixabay

Tuttavia Giorgia Meloni ha assicurato che è sua intenzione sostituire il reddito di cittadinanza con il reddito di solidarietà. Quindi chiaramente per tante famiglie diventa determinante capire se questa trasformazione sarà un vantaggio oppure uno svantaggio per loro. Il Partito Democratico sta proponendo misure sociali fortissime da finanziare con la patrimoniale ma come sappiamo la compagine più favorita alle prossime elezioni è proprio quella di centrodestra e quindi è importante capire come funzionerà questo reddito di solidarietà.

Chi può averlo e cosa cambia

Il reddito di solidarietà potrà essere richiesto soltanto dalle famiglie con un ISEE entro i 15.000€. Un altro paletto è che la famiglia dovrà avere al massimo un immobile. Un altro limite è che la famiglia dovrà essere di cittadinanza italiana o di altro paese dell’Unione Europea e dovrà essere residente in Italia da almeno 10 anni. Il reddito di solidarietà va ad erogare delle cifre piuttosto diverse dal reddito di cittadinanza e quindi è importante capire come saranno strutturate queste cifre. Sostanzialmente il reddito di solidarietà offre ad ogni famiglia 400 euro al mese.

Per chi aumenta tanto

400 euro al mese sono sicuramente una cifra bassissima ma il reddito di solidarietà ha la caratteristica di poter essere facilmente aumentato. Infatti 250 euro si vanno ad aggiungere per ogni minore che sia nel nucleo familiare. Altre 250 euro si vanno ad aggiungere per ogni ultra sessantenne che risulti essere nel nucleo familiare. Ma anche per i disabili sono previste altre 250€. Quindi dalla somma tra i €400 di base e i €250 per ogni minore o ultrasessantenne o disabile può venire fuori una cifra che può essere più bassa o anche molto più alta rispetto al reddito di cittadinanza.