Reddito di Solidarietà: svolta ricca per le famiglie, ma un particolare fa paura

Chi oggi percepisce il reddito di cittadinanza sa benissimo che in autunno questo reddito molto probabilmente sarà cancellato.

Tuttavia al posto del reddito di cittadinanza dovrebbe arrivare il reddito di solidarietà. Per tante famiglie potrebbe essere l’occasione di guadagnare anche di più ma c’è un particolare che a molti proprio non sta andando giù.

ANSA

Vediamo come funziona il reddito di solidarietà e perché in molti casi può erogare anche più del reddito di cittadinanza.

Il nuovo reddito

Il reddito di solidarietà è una misura proposta da Giorgia Meloni.

Pixabay

Infatti il reddito di solidarietà va ad erogare una certa cifra che può essere anche molto importante alle famiglie in difficoltà. Questa cifra può essere molto forte perché il reddito di solidarietà è strutturato in una maniera molto diversa rispetto al reddito di cittadinanza. La particolarità del reddito di solidarietà è che la cifra base erogata alle famiglie è di €400. Tuttavia a questi €400 si aggiungono €250 per ogni membro minorenne del nucleo familiare. Altri 250 euro al mese si aggiungono per ogni ultrasessantenne e altri €250 al mese si aggiungono per ogni disabile. Quindi molte famiglie in realtà possono arrivare ad avere una cifra molto forte per il reddito di solidarietà.

Chi può averlo

Non stupisce quindi che tante famiglie non siano scontente del passaggio del reddito di cittadinanza al reddito di solidarietà ma c’è un particolare che rende il reddito di solidarietà più sconveniente. Vediamo qual è. Per avere il reddito di solidarietà bisogna avere un ISEE entro i 15 mila euro. In più bisogna risiedere in Italia da almeno 10 anni. Un’altra condizione è che bisogna essere di cittadinanza italiana o di un altro paese dell’Unione Europea. Altre due condizioni per accedere al reddito di solidarietà sono che bisogna avere al massimo un immobile e che bisogna non aver percepito redditi nei sei mesi precedenti alla domanda. Quindi nei sei mesi precedenti alla domanda del reddito di solidarietà non bisogna aver percepito nessun tipo di reddito.

Il problema del reddito di solidarietà

Sono condizioni sicuramente stringenti ma comunque tante famiglie potrebbero rientrare in queste condizioni. Il vero problema del reddito di solidarietà è che viene erogato per 12 mensilità e poi non può essere più rinnovato. Quindi le famiglie che beneficeranno del reddito di solidarietà lo potranno fare soltanto per un anno e alla fine di quell’anno non avranno più nessun aiuto statale per poter andare avanti. Molti sostengono che allo scadere dell’anno il governo potrebbe essere costretto dalle proteste a prorogare il reddito di solidarietà ma questa è soltanto un’ipotesi perché allo stato attuale per quello che si sa il reddito sarà erogato solo per un anno e non sarà più rinnovato.