Doppio bonus scuola per libri e trasporti: €2000 che fanno finalmente felici le famiglie

La stangata per le famiglie con l’arrivo del nuovo anno scolastico è veramente tremenda.

Le famiglie italiane con i figli a carico stanno subendo con grande durezza la fortissima inflazione e l’arrivo della scuola risulta essere veramente un problema.

ANSA

Non sono soltanto le bollette ad aumentare di prezzo ma è anche il cibo al supermercato e praticamente qualsiasi altro bene di consumo che diventa ogni giorno più caro.

Gli aiuti alle famiglie

Quindi per le famiglie andare avanti diventa sempre più difficile ed è proprio quando ci sono i figli a carico che far quadrare il bilancio diventa realmente un problema.

Pixabay

Le famiglie italiane da quest’anno hanno a disposizione l’assegno unico universale che eroga una cifra in proporzione all’isee e anche al numero dei figli. Tuttavia l’assegno unico universale non basta e quindi le famiglie hanno bisogno di bonus scuola per affrontare la stangata del nuovo anno scolastico. Le associazioni a tutela dei consumatori proprio in questi giorni stanno facendo le loro stime e sono veramente pesanti.

Bonus sulla stangata della scuola

Secondo alcune associazioni la stangata per ogni figlio sarà di €600 euro mentre altre parlano addirittura di una stangata di 1400€. Non c’è il minimo dubbio che l’arrivo dell’anno scolastico sia un brutto momento momento per le famiglie dal punto di vista economico ed organizzarsi per questa stangata non è semplice. Per fortuna però arrivano i bonus scuola. I bonus scuola sono degli aiuti cumulabili all’assegno unico universale che le famiglie possono richiedere proprio contro la stangata dei libri di scuola. Ma è importante rendersi conto del fatto che il bonus scuola non servono soltanto a coprire la spesa dei libri.

Doppi e tripli bonus: dipende dal bando

Infatti questi bonus aiutano anche sul fronte del materiale di cancelleria come astucci penne, zaini e quant’altro. Ma alcune regioni come l’amilia romagna hanno anche bonus sui trasporti degli studenti. A mettere in campo il bonus scuola non è il governo ma sono le regioni. Infatti ogni regione ha già pubblicato un bando che stabilisce entro quale limite ISEE si possono richiedere le borse di studio e i bonus e quanto vale ogni bonus. Quindi le famiglie controllando il bando potranno scoprire non soltanto se rientrano nel limite i e stabilito dalla regione ma potranno anche rendersi conto di quanto possono avere per ogni figlio.

Ce ne sono tanti, ma servono misure più forti

Sicuramente questi sono bonus molto importanti in un momento del genere ma non bisogna sottovalutare il fatto che le famiglie ormai stanno chiedendo con sempre più forza il reddito di base universale proprio perché senza di esso andare avanti sta diventando troppo complesso e troppo duro per tantissimi nuclei familiari. Tuttavia questi bonus scuola sono una misura importante e c’è da sottolineare come Alcune regioni particolarmente generose arrivino ad erogare anche duemila euro per ogni figlio studente. Infatti la regione Lombardia per ogni studente delle scuole secondarie superiori con ISEE basso arriva addirittura a 2.000 euro di bonus scuola che in quella regione viene chiamato Dote Scuola.