Il fisco è a caccia degli evasori fiscali e anche per le persone comuni che non evadano le tasse arrivano però delle dure novità.

In sostanza il fisco sta controllando con grande durezza i bonifici e i versamenti sul conto corrente. Vediamo che cosa evitare per evitare controlli e multe.

Oggi il fisco può controllare con grande accuratezza quello che gli italiani fanno sul conto corrente. Non ha importanza che si tratti di bonifici oppure di versamenti, il fisco vede tutto e controlla tutto grazie ai nuovi algoritmi.

Nuovi algoritmi e stangate pesanti

Il principale algoritmo dell’intelligenza artificiale è proprio quello chiamato vera.

Pixabay

Grazie a questo algoritmo l’Agenzia delle entrate può mappare quasi in tempo reale tutto quello che gli italiani fanno sul conto corrente. Questo controllo è forte ed inedito perché proprio grazie a questi controlli dell’intelligenza artificiale qualsiasi movimento degli italiani che non sembri in linea con la propria situazione economica farà partire prima dei controlli e poi delle sanzioni pesanti. Sostanzialmente sono proprio i bonifici e i versamenti ed essere particolarmente nell’occhio del ciclone.

Anche pensionati e dipendenti pubblici

Non bisogna neanche credere che pensionati e dipendenti pubblici siano esentati da questi controlli perché anche loro saranno attentamente monitorati. Questo è stato chiarito dall’agenzia delle entrate che ha stabilito come proprio grazie ai nuovi algoritmi non c’è più ragione di lasciare i pensionati ai dipendenti pubblici fuori dai controlli ma possono essere monitorati anche loro. Ci sono causali dei bonifici e anche importi dei bonifici che possono far scattare molto facilmente i controlli del fisco.

Causali e cifre

Infatti una causale o un importo che non sembrino in linea con la situazione economica del soggetto saranno giudicati come fortemente sospetti. Anche per quanto riguarda i versamenti vale lo stesso discorso. Oggi il fisco fa un discorso sintetico perché potendo incrociare tra loro tanti database diversi diventa facilissimo scoprire quando un bonifico oppure un versamento è anomalo rispetto al lavoro del contribuente. Oltre al lavoro del contribuente è in generale tutta la vita familiare che viene ad emergere proprio per capire se c’è qualche cosa che non quadra. Un vero e proprio modello virtuale della vita economica del contribuente viene ad essere costruito dal fisco con tutti questi dati e rappresenta una evoluzione tecnologica e concettuale dei controlli.

Impostazioni privacy