Non va scordato l’obbligo di montare le gomme adeguate nel periodo invernale: le multe possono essere molto salate

Come ogni anno, a partire dal 15 novembre e fino a 15 aprile sarà obbligatorio il cambio delle gomme invernali in modo da poter garantire una guida sicura in caso di strada ghiacciata, pioggia forte oppure neve. La legge consente una deroga di un mese prima e dopo il periodo stabilito, pertanto le gomme invernali possono essere tenuto dal 15 ottobre al 15 maggio, senza il rischio di subire delle sanzioni.

Auto (Ansa foto)

La multa per chi non rispetta l’obbligo delle gomme invernali è salata e può raggiungere anche i 400 euro, ma in alcuni casi si rischia anche il fermo del veicolo. Solo chi possiede gli pneumatici all season è esentato da questo obbligo. Andiamo allora a vedere nel dettaglio tutte le informazioni relative al cambio gomme, dagli obblighi alle multe e ai costi.

400 euro di multa se non cambi le gomme

Si sappia intanto che l’obbligo vige dal 2020 ma che ogni Regione può prevedere delle ipotesi eccezionali tramite apposite circolari. L’importo della sanzione per chi non monta le gomme invernali varia a seconda della tipologia di strada su cui si sta circolando. Per chi non rispetta l’obbligo nel centro urbano la multa va dai 41 ai 169 euro, mentre per chi viola la norma fuori dal centro urbano si va dagli 85 ai 338 euro.

Multa da 80 a 318 euro per chi è sprovvisto di gomme o catene da neve in autostrada. L’agente che ha constatato la violazione può anche decidere di intimare il fermo del veicolo fino a quando non sarà provvisto delle gomme adeguate. Al contrario, anche chi circola con gomme invernali mette a rischio la guida e in quel caso la multa varia dai 422 a 1.682 euro.

Ma quanto costa mediamente cambiare le gomme invernali? Ogni gomma ha un costo medio di 10 euro e quindi la spesa totale si aggira intorno ai 40 euro. Il costo aumento se viene richiesto anche il costo del deposito delle gomme e andranno aggiunto altri 20 euro al totale.

Impostazioni privacy