UniCredit azioni in forte calo: Allo studio possibile cessione del leasing in Germania

UniCredit azioni in forte calo: Allo studio possibile cessione del leasing in Germania

UniCredit starebbe valutando la possibile vendita della divisione tedesca del leasing e, a questo scopo, starebbe sondando il mercato.

Lo si apprende da MF, citando indiscrezioni riportate da React News, aggiungendo che un percorso di questo tipo era stato tentato anche nel 2020, quando al timone c’era Jean Pierre Mustier. Secondo rumor riportati da Reuters un anno fa, la divisione potrebbe avere un valore intorno ai 500 milioni.

L’operazione rientrerebbe nell’ambito della strategia di semplificazione e digitalizzazione che l’istituto di piazza Gae Aulenti sta portando avanti sulle proprie controllate, che rappresenta uno dei punti cardine del nuovo piano industriale che sarà presentato il prossimo 9 dicembre.

In parallelo, UniCredit avrebbe avviato l’iter per la cessione della divisione italiana del leasing, con un portafoglio valutato oltre 10 miliardi. MF, sempre citando React News, riporta che i potenziali operatori interessati avrebbero già ricevuto il teaser senza una deadline predefinita e sarebbero stati esortati a presentare delle prime offerte per inizio dicembre.

 

UniCredit: vince il Private Banking Award 2021

UniCredit sul podio del Private Banking Award 2021, il prestigioso contest riservato ai principali protagonisti del mercato italiano, come Miglior Banca italiana Big. Il riconoscimento, spiega una nota, è stato attribuito a UniCredit per la creazione della divisione italiana che integra Wealth Management e Private Banking, scelta che rafforza l’offerta di qualità per la clientela con patrimoni elevati ed esigenze articolate. La consegna del premio è avvenuta nel corso della tradizionale kermesse milanese organizzata a Palazzo Mezzanotte, nel quadro del ciclo di eventi ForbesLIVE e tenuta a battesimo da Private, tra i più autorevoli mensili italiani dedicato al settore, davanti ad una platea composta dai top manager delle principali realtà italiane e internazionali legate ai mondi del Private Banking e del Wealth Management. A ritirare il Private Banking Award 2021 è stato Stefano Vecchi, da ottobre alla guida della nuova Divisione Wealth Management e Private Banking Italia di UniCredit che ha commentato: “Sono orgoglioso di questo riconoscimento, conseguito grazie alla capacità di visione strategica del nostro Gruppo e al grande lavoro di squadra di cui è capace il nostro team di talento. Questo premio attesta che siamo sulla strada giusta per realizzare la nostra principale ambizione: essere il top player del Wealth Management e Private Banking in Italia. A questo punta la creazione della nuova Divisione WM & PB Italia UniCredit che si prefigge di garantire l’eccellenza di soluzioni e servizio alla clientela: un red carpet alle migliori risorse del Gruppo attraverso processi decisionali più veloci, una rete operativa capillare, soluzioni innovative e l’alto livello di consulenza dei nostri banker capaci di assicurare un servizio che va oltre l’advisory sugli investimenti, in una logica di WM capace di sfruttare al massimo la forza del network UniCredit”.

 

Unicredit/Dovalue, Equita conferma i buy

Equita Sim ribadisce il rating buy su Unicredit  con un prezzo obiettivo rispettivamente a 13,6. Gli analisti segnalano che, secondo MF, Unicredit starebbe valutando la possibilità di esternalizzare la gestione di almeno una parte del portafoglio UTP, stringendo una partnership con un operatore specializzato nel settore. Per gli esperti Dovalue potrebbe essere ben posizionata in un eventuale processo competitivo, alla luce delle strette relazioni con la banca e considerando che attualmente gestisce per conto di Unicredit un portafoglio di crediti non performanti di circa 4 mld Gbv e ha in essere un contratto flusso.

 

Ultimo prezzo azioni Unicredit

10,79

-5,70%(-0,652)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *