Rating azioni borsa aggiornamenti del 26 ottobre 2021: Snam, Terna, Tim, Exor, Piaggio, A2A

Rating azioni borsa aggiornamenti del 26 ottobre 2021: Snam, Terna, Tim, Exor, Piaggio, A2A

 Snam azioni

Barclays conferma rating overweight, con tp di 5,7 euro, sulle azioni Snam in attesa dei conti in agenda per il 3 novembre. Gli analisti stimano ricavi in salita nei nove mesi del 18% a 2,307 mld e un utile netto in ascesa del 4% a/a a 906 mln. Gli esperti continuano a vedere Snam come il titolo meglio posizionato per catturare la crescita dell’idrogeno come parte del processo di decarbonizzazione.

 Terna azioni

Barclays conferma rating equal weight, con un target price di 6,7 euro, sulle azioni Terna in attesa dei conti in agenda per il 10 novembre. Gli esperti si aspettano un risultato netto stabile nei primi nove mesi 2021 a quota 571 mln euro e ricavi in salita del 6% a/a a 1,883 mld.

 Tim azioni

Banca Akros conferma rating buy e tp di 0,63 euro sulle azioni Tim dopo che la controllata Tim Brasil ha pubblicato dati in linea con le attese. Secondo gli esperti, che vedono un impatto neutrale per Tim, i numeri sono solidi con una performance che si è rivelata allineata alle previsioni.

 Exor azioni

Equita Sim alza il prezzo obiettivo delle azioni Exor del 4% a 97,5 euro, confermando il rating buy, in scia ad un aggiornamento della valutazione dovuto alla possibilità che si concretizzi la cessione di PartnerRE. Per gli analisti è uno scenario possibile e se si concretizzasse Exor si ritroverebbe potenzialmente con oltre 4 mld di cassa da utilizzare per un dividendo straordinario e/o nuovi investimenti, presumibilmente con focus sul settore lusso. Quanto al target price, se PartnerRe venisse venduta a 9 mld usd bisognerebbe aggiungere circa il 6%, notano gli esperti.

Piaggio azioni

Equita Sim ribadisce il rating hold e il prezzo obiettivo a 3,6 euro sulle azioni Piaggio, dopo che la società ha annunciato di aver siglato con BP un MoU finalizzato a supportare la crescente diffusione dei veicoli elettrici a due e tre ruote. Per gli analisti si tratta di una notizia interessante che conferma l`impegno del gruppo verso lo sviluppo della propria offerta di veicoli elettrici che oggi include due modelli di scooter (Vespa Elettrica e Piaggio 1) e un veicolo a tre ruote. L`obiettivo del gruppo è di lanciare 1 o 2 veicoli elettrici a due ruote l’anno nel 2022 e nel 2023, segnalano gli esperti, secondo cui, considerando che il focus iniziale della collaborazione con BP sarà sul mercato indiano e che in India al momento Piaggio non ha in vendita veicoli due ruote elettrici, la notizia anticipa il lancio di un nuovo scooter elettrico nel mercato indiano che sta registrando una crescente domanda di veicoli elettrici anche per effetto degli incentivi recentemente introdotti dal governo.

A2A azioni

Intesa Sanpaolo ribadisce il rating add e il prezzo obiettivo a 1,98 euro sulle azioni A2A dopo che la società ha collocato con successo un nuovo Green Bond da 500 milioni di euro con durata 12 anni. I proventi “saranno utilizzati per finanziare e/o rifinanziare progetti strategici nei settori dell’economia circolare e della transizione energetica, in linea con la Tassonomia UE, segnalano gli analisti, evidenziando che l’operazione rientra nella strategia di liability management di A2A volta alla riduzione del costo del debito e al finanziamento del proprio piano di investimenti. Gli esperti comunque non vedono la notizia come sensibile per il titolo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *