Rating aggiornamenti titoli in borsa 25 ottobre 2021: Banco Bpm, Exor, Wiit, Rai Way, Credem, Bper, Tim, Sogefi

Rating aggiornamenti titoli in borsa 25 ottobre 2021: Banco Bpm, Exor, Wiit, Rai Way, Credem, Bper, Tim, Sogefi

azioni Banco Bpm

Equita Sim alza il prezzo obiettivo delle azioni Banco Bpm  del 2% a 3,2 euro, confermando il rating buy, in attesa dei risultati del terzo trimestre, in agenda il 5 novembre. Gli analisti prevedono un trimestre “coerente con la guidance 2021″ e hanno quindi aggiornato le stime allineandole alle indicazioni della societa”, in particolare aumentando marginalmente il contributo delle commissioni e del trading (+44 mln) dato il buon andamento del mercato nel terzo trimestre, che dovrebbe sostenere il trend positivo degli asset under management. Alzata leggermente anche la stima del margine d`interesse (+10 mln), tenendo conto di un lieve aumento dei volumi nell`ultima parte dell`anno, evidenziano gli analisti. A detta di Equita il titolo “tratta a sconto rispetto alla media di settore, a una valutazione che non riflette adeguatamente ne’ il miglioramento del profilo di rischio della banca e l`accelerazione della performance operativa ne’ l`appeal speculativo”.

 

Inoltre si tratta del “titolo che potrebbe beneficiare di più dal mancato accordo Unicredit-B.Mps secondo alcuni esperti. Non crediamo che l’amministratore delegato Castagna possa essere interessato a Mps, mentre aumenteranno le indiscrezioni su un possibile matrimonio tra Banco Bpm e Unicredit, commenta Filippo Diodovich, senior market strategist di IG Italia.

azioni Exor

Mediobanca Securities conferma la raccomandazione outperform e il prezzo obiettivo a 82 euro sulle azioni Exor. Gli esperti ritengono che le ipotesi di stampa in merito a una riapertura delle negoziazioni con Covea per la cessione di PartnerRe, se confermate, rappresenterebbero una notizia positiva per Exor. A una valutazione di 9 mld usd, un’operazione di vendita potrebbe consentire alla holding di raggiungere una posizione netta di cassa di 4,6 mld euro e aprirebbe la porta a ulteriori investimenti rilevanti e a un “potenziale rerating” del titolo.

azioni Wiit

Equita Sim conferma rating buy e alza il target price delle azioni Wiit a 35 euro da 34 euro in seguito ad un aggiornamento dopo l’acquisizione di R42. Gli esperti confermano l`idea che l`acquisizione sia strategicamente e finanziariamente rilevante per Wiit e apportatrice di valore. “Arriviamo a una valutazione di 35 euro per azione” sulla base di un multiplo target di Ev/Ebitda di 22 (da precedente 25, in quanto parte delle opzioni di M&A espresse dal multiplo sono ora catturate dalle nostre stime), applicato al 2024 (anno di piena integrazione di R42) e scontato a 12 mln da oggi. “Pensiamo che il gruppo abbia ancora spazio per operazioni di M&A, in particolare in Italia e Germania, utilizzando le risorse ancora disponibili raccolte recentemente con il bond e, se necessario, con nuovo equity”, precisano da Equita.

azioni Rai Way

Mediobanca Securities conferma rating outperform e tp di 7,25 euro sulle azioni Rai Way in attesa dei conti in agenda per l’11 novembre. Gli esperti si attendono un altro solido trimestre, con ricavi in salita dell’1,2% a/a a 57,6 mln e un utile netto a quota 17,5 mln (-4,4%). Secondo MB, il titolo tra gli altri tratta a multipli estremamente economici e la crescita esterna potrebbe facilmente guidare il rendimento sui flussi di cassa a doppia cifra. Rai Way -0,91% a 5,44 euro

 

azioni Credem

Banca Akros alza il prezzo obiettivo delle azioni Credem  da 5,5 a 6 euro, confermando il rating neutral, in vista dei risultati del terzo trimestre, in agenda l’11 novembre. Gli analisti stimano un utile netto nel trimestre pari a 131 mln euro, inclusi i 90 mln dall’acquisizione di CariCento. La qualità dell”attivo di Credem “rimane eccezionale nel contesto italiano”, evidenziano gli esperti che, a seguito del consolidamento di CariCento, aumentano le stime di Eps rettificato da 0,73 a 0,75 euro per il 2022 e da 0,75 a 0,78 euro per il 2023.

azioni Bper

Equita Sim ha alzato del 4% a 2,3 euro il prezzo obiettivo sulle azioni Bper , confermando la raccomandazione hold in attesa dei conti trimestrali. “Ci aspettiamo un buon trimestre sul fronte commissioni, mentre non sono attese novità rilevanti sul net interest income”, affermano gli analisti. Conseguentemente alla previsione sul terzo trimestre e ai trend attesi per il settore, alziamo la stima di utile netto reported 2021 del 3%, principalmente per riflettere maggiori commissioni e utili da trading, che compensano un net interest income leggermente più basso. Le nostre stime non includono al momento il costo (stimato in area 150-180 mln) relativo alle fuoriuscite di personale per circa 1.700 unità, deliberato dal Cda in attesa dell`espletamento della procedura sindacale, che la società si aspetta di poter spesare nel quarto trimestre. In attesa del nuovo piano industriale, alziamo solo marginalmente le stime 2022-2023 (+1% in media), spiegano gli esperti. “Confermiamo” il giudizio hold visti l`upside fondamentale limitato, la necessità di avere maggiore visibilità sulla dinamica dei ricavi (specialmente sul fronte net interest income) e sul processo di consolidamento delle filiali ex Ubi B./Intesa Sanpaolo”, conclude Equita Sim.

azioni Tim

Kepler Cheuvreux conferma la raccomandazione buy sulle azioni Telecom , con prezzo obiettivo che passa da 0,7 a 0,6 euro. Gli esperti si aspettano “deboli conti del terzo trimestre” e hanno ridotto le stime 2021-2023. Ad ogni modo, Kepler Cheuvreux vede sempre un margine di rialzo forte nel medio termine per Tim e il nuovo prezzo obiettivo resta ben al di sopra degli attuali prezzi di Borsa dell’azione.

azioni Sogefi

Banca Akros conferma la raccomandazione buy e il prezzo obiettivo a 2 euro sulle azioni Sogefi . I conti del terzo trimestre, segnalano gli analisti, hanno “mostrato resilienza” e la società ha confermato la sua guidance sull’intero 2021, commentano gli analisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *