Mediaset,  in previsione dei dati semestrali

Mediaset, in previsione dei dati semestrali

Chiusura poco mossa per mediaset (+0.07%)

Ultimo prezzo 17:35:27 

2,698

equita sim conferma hold

Equita Sim conferma il rating hold e il prezzo obiettivo a 2,97 euro su Mediaset (+0,89% a 2,72 euro) dopo le indicazioni di stampa secondo cui il primo semestre 2021 sarà migliore non solo di quello del 2020 ma anche del 2019 pre covid . I numeri di Mediaset Espana sono già stati diffusi a luglio, mentre per l`Italia è stato fatto trapelare che la raccolta pubblicitaria nel semestre è in forte crescita del 31,5%, cioè sui livelli del 2019, segnalano gli analisti, secondo cui, anche grazie alla diminuzione  della spesa operativa rispetto al 2019, l`Ebit dell”Italia è in miglioramento da 39 a 64 milioni. Dei risultati positivi per il primo semestre sono attesi, andrà valutata la situazione nei mesi estivi e soprattutto nel quarto trimestre, quando il confronto sarà più difficile, spiegano gli esperti. Per Equita il trend della pubblicità può ancora essere un sostegno, ma il catalizzatore più importante sarà l`attività di M&A ed andrà  verificato come si evolverà la strategia rispetto al primo tentativo di creare MediaforEurope.

A settembre completa il trasferimento della sede in Olanda secondo il sole 24 ore

Il trasferimento ad Amsterdam dovrebbe essere fatto entro fine settembre con Mediaset NV che sarà ancora quotata alla Borsa di piazza affari : secondo il Sole 24 Ore è improbabile che ci siano sorprese  sul fronte M&A già nel 2021, mentre nel 2022 Mediaset dovrebbe studiare le prossime mosse su Prosibenesat.

i numeri del primo trimestre

ha comunicato i risultati finanziari del primo trimestre del 2021, periodo chiuso con ricavi netti per 634,2 milioni di euro, in diminuzione rispetto ai 682,1 milioni ottenuti nei primi tre mesi dell’anno precedente. In particolare, i ricavi in Italia sono stati pari a 450,2 milioni di euro rispetto ai 452,4 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente, mentre in Spagna i ricavi sono scesi a 184 milioni di euro rispetto ai 229,8 milioni del primo trimestre del 2020. Al contrario, il risultato operativo è salito da 41,6 milioni a 67,9 milioni di euro, in seguito alla forte diminuzione dei costi operativi complessivi (-11,6%). Mediaset ha terminato lo scorso trimestre con un risultato netto positivo per 52,5 milioni di euro, rispetto all’utile di 14,6 milioni contabilizzato nei primi tre mesi del 2020 e ai 36,7 milioni del primo trimestre del 2019. A fine marzo 2021 l’indebitamento netto si era ridotto a 975,2 milioni di euro, rispetto agli 1,06 miliardi di inizio anno. Nell’ intero trimestre le attività operative di Mediaset hanno generato un flusso di cassa di 177,5 milioni di euro, rispetto ai 182,2 milioni del primo trimestre 2020. Mediaset ha dichiarato  che i ricavi pubblicitari complessivi di Mediaset in Italia nei primi quattro mesi del 2021 hanno fatto segnare una crescita superiore al 21% rispetto allo stesso periodo del 2020. Pur in un contesto ancora incerto, nel 2021 il gruppo del Biscione punta a rafforzare ulteriormente i propri risultati economici e la generazione di cassa.

Ricordiamo ai nostri lettori che i conti del secondo semestre saranno rilasciati il prossimo 14 settembre 2021.

la nostra raccomandazione

Noi su mediaset siamo estremamente positivi, pensiamo che le prossime manifestazioni sportive come la champions league e la coppa italia  trasmesse in chiaro,  porteranno un grande interesse verso il gruppo, che beneficerà di un aumento anche dei ricavi pubblicitari. Raccomandazione tenere in portafoglio target 3,3 euro per azione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *