indiscrezioni sul nuovo socio di maggioranza in aedes

indiscrezioni sul nuovo socio di maggioranza in aedes

Aedes potrebbe muoversi in borsa nei prossimi mesi cerchiamo di capirei I motivi della caduta e cosa può accadere ora.

i motivi del crollo

L’ultimo anno è stato particolarmente complicato per l’azienda, in un settore che ha dovuto sostenere molte chiusure, potremmo parlare di Aedes come vittima del covid guardando soltanto al fatturato. In realtà secondo noi, la perdita di fiducia degli investitori è dovuta principalmente a due motivi sostanziali , prima cosa le dimissioni dello storico AD Roveda, punto di riferimento importante per  la società;  la seconda motivazione è la richiesta di concordato preventivo  dalla società AUGUSTO, che detiene la maggioranza delle azioni; dal canto suo aedes ha precisato che tale concordato non  rappresenta un problema,  perché augusto non finanzia in nessun modo la società stessa.

comunica stampa di augusto riguardo lo scioglimento della società

L’assemblea di Augusto S.p.A., controllante di Aedes SIIQ e Restart, in sede straordinaria, ha deliberato – con efficacia dal momento successivo a quello in cui avrà luogo l’ iscrizione presso il registro delle imprese – quanto segue:
1) lo scioglimento anticipato la Società, ponendola in liquidazione volontaria;
2) di affidare la liquidazione della Società, sino alla Assemblea convocata per l’ approvazione
del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2022, ad un collegio di 3 liquidatori,
composto da Serenella Rossano (Presidente del collegio dei liquidatori e rappresentante
legale della Società e già Presidente del Cda), Pietro Bianchi (già Consigliere della Società) e Andrea Dara, nominati rispettivamente dai Soci Arepo AD S. a r.l. (titolare della
totalità delle azioni di categoria C), Prarosa S.p.A. (titolare della totalità delle azioni di
categoria A) e Tiepolo S.r.l. (titolare della totalità delle azioni di categoria B);
3) di attribuire al collegio dei liquidatori il potere di compiere gli atti utili per la liquidazione della Società, autorizzando il collegio dei liquidatori a vendere le attività aziendali e, in particolare, la partecipazione detenuta in Aedes SIIQ, pari al 51,25% del capitale sociale (di cui il 43,09% circa del totale delle azioni ordinarie ed il 100% delle azioni speciali), nel contesto di un processo competitivo, avvalendosi dell’ assistenza di un advisor di primario standing e la partecipazione in Restart, pari al 35,47% circa del capitale sociale (la cui procedura di vendita e’ già in atto, e che dovrà proseguire con modalità analoghe a quelle applicabili ad Aedes SIIQ), nonchè a proseguire l’ attività di impresa esercitando, anche in funzione del migliore realizzo, l’ attività di direzione e coordinamento sulle controllate Aedes SIIQ e Restart.

Il 1° agosto apre prima finestra conversione azioni speciali

 

Aedes ha annunciato che dal 1° agosto 2021 decorrerà la prima finestra temporale della durata di cinque giorni di mercato aperto per la conversione delle azioni speciali Aedes, di cui e’ unico possessore il Socio Augusto, in azioni ordinarie SIIQ.

dopo la conversione delle azioni speciali a chi passerà il pacchetto di maggioranza di aedes?

Negli ultimi giorni alcune indiscrezioni di stampa dicono che aedes potrebbe passare in mani straniere, infatti ci sarebbe un fondo straniero interessato ad avere la maggioranza in società. Ancora non si hanno notizie da fonti certe o direttamente interessate ma sembra che tutta l’operazione dovrebbe concludersi entro fine anno. Noi pensiamo che la notizia se verificata possa diventare un trampolino di lancio per le azioni aedes, che potrebbero recuperare molta strada persa in pochi giorni, se arrivasse un socio di maggioranza con una buona solidità economica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *